Nasce "Pescarainnova" una srl per 38 Comuni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3373

PESCARA. E' stata poi approvata, a maggioranza, ieri dal consiglio provinciale di Pescara la costituzione della società a responsabilità limitata “Pescarainnova”, proposta dal Comune capofila di Città Sant'Angelo, che, come ha illustrato Sandro Di Minco, capogruppo di Rifondazione comunista, «sarà un Centro servizi territoriale, cui la Provincia parteciperà con 15.700 euro, che si occuperà della gestione di servizi informatici e tecnologici per i 38 Comuni del Pescarese che hanno aderito all'iniziativa e che altrimenti non avrebbero le risorse interne necessarie a far fronte alle loro esigenze». Hanno votato contro Ricotta e Lattanzio.
La nuova società che rischia di diventare un nuovo carrozzone nelle intenzioni dovrebbe favorire tutti quei comuni piccoli che non riescono ad organizzarsi ed aggiornarsi tecnologicamente.
Il consiglio ha poi votato l'istituzione di due uffici “Iat” per fornire informazioni ai turisti.
Discussione accentuata anche da alcune tensioni all'interno della maggioranza finite con Giuseppe Castagnola, consigliere della Margherita, che ha chiesto «una verifica di maggioranza che chiarisca, in questa Provincia, le posizioni assunte da alcuni nell'ultimo appuntamento con le urne nei vari Comuni».
Lo sviluppo di questo progetto turistico consiste, come ha spiegato in aula Paolo Fornarola, assessore al Turismo, «nell'aderire alla convenzione tra la Provincia, il Comune di Pescara, la Pro loco, la fondazione PescarAbruzzo e l'Aptr per favorire il funzionamento dei punti informativi turistici collocati nella stazione marittima del porto canale e nel silos della ex stazione ferroviaria di Pescara. Comporterà un impegno economico dell'amministrazione provinciale di 10mila euro». Hanno votato contro il provvedimento Vincenzo Berghella, capogruppo di Forza Italia, e si sono astenuti Lorenzo Cesarone, della Margherita, Nicola Ricotta e Mario Lattanzio di Alleanza nazionale, Fabrizio Rapposelli, capogruppo di Pescara Futura, e Aurelio Giammorretti, capogruppo della Margherita-per Pescara e per l'Unione.
All'unanimità è stato dato il via libera, inoltre, alla proposta di legge regionale a sostegno del progetto “La città dei ragazzi- Vittoria” per la realizzazione di un centro servizi sociali per giovani ad Alanno e a due variazioni all'elenco per l'anno in corso del piano triennale 2007-2009 delle opere pubbliche che consentiranno, nel territorio di Città Sant'Angelo, la creazione della comunità educativa per minori a e il completamento del ponte sul fiume Fino.
Da segnalare, inoltre, l'approvazione a maggioranza della mozione con cui Giammorretti ha chiesto «l'organizzazione di un seminario sulla mobilità dell'area integrata Chieti-Pescara con la partecipazione di tecnici e politici del governo nazionale, della Regione, delle Province e dei Comuni interessati».
11/06/2007