Ripa Teatina, nuova giunta… all’insegna di Rocky Marciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1154

RIPA TEATINA. Alla presenza del prefetto, Aldo Vaccaro, e di padre Renato Salvatore, riprese doc e superiore generale dei Camilliani, si è insediato questo pomeriggio il nuovo consiglio comunale di Ripa Teatina, così come formato dopo le elezioni amministrative del 27 e 28 maggio scorsi.
Come di prassi, il riconfermato sindaco, Mauro Petrucci, ha giurato innanzi alle nuove assise civiche, illustrando il suo programma di governo per i prossimi cinque anni.
«Ringrazio innanzitutto – ha detto il sindaco nel suo discorso di insediamento – il prefetto, sia per la sua presenza che testimonia la sua vicinanza alla nostra comunità civile, sia per il lavoro che ha svolto nel raccordare i vari enti interessati per la istituzione del comando territoriale dei Carabinieri che presto sarà dotato di una caserma nel centro cittadino; ringrazio i cittadini che hanno voluto nuovamente testimoniarmi la loro fiducia con il loro consenso e ringrazio anche la minoranza, augurandole buon lavoro ed auspicando che si possa interagire insieme per il bene ed il progresso di Ripa Teatina, come è avvenuto nella precedente consigliatura».
Il primo cittadino ha poi tratteggiato le priorità della propria azione amministrativa: turismo e marketing territoriale, utilizzando il volano offerto da Rocky Marciano, che sta proiettando Ripa Teatina al centro dell'interesse sportivo e turistico nazionale ed internazionale, lo sviluppo delle attività dell'Unione dei Comuni delle Colline Teatine, di cui Ripa è capofila per una crescita condivisa del territorio, la sicurezza, con la realizzazione della stazione dei Carabinieri, il potenziamento delle aree industriali ed artigianali nella Val di Foro e nella Valle dell'Alento.
Infine, il sindaco ha comunicato i nomi degli uomini che formeranno la sua giunta: vicesindaco è stato riconfermato Ignazio Rucci, gli assessori sono Roberto Luciani, Osvaldo Martelli (entrambi riconfermati), Luciano Di Sipio, Dario Mennilli e Gianluca Palladinetti.
La festa per la vittoria elettorale è stata posticipata, per motivi meteorologici, a domani sera a partire dalle 20.00 nel centro storico.

09/06/2007 14.34