Atri, approvato bilancio 2007 «senza aumenti in vista»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1311

ATRI (TE). La Giunta Comunale ha approvato lo schema di bilancio per l'esercizio finanziario 2007 senza aumenti di imposte e di tariffe (Tarsu, Irpef, Ici ecc.).
Il Comune, nonostante i mancati proventi derivanti dall'impatto ambientale della Discarica S. Lucia ( 120.000 euro in meno), ed i maggiori costi di conferimento dei rifiuti fuori Provincia (300.000 euro in più), i costi riguardanti il rinnovo contrattuale dei dipendenti, il maggior onere degli interventi nel settore sociale, riuscirà a garantire, assicura il primo citadino Basilico, «limitazione alle varie manifestazioni culturali, turistiche e sportive il mantenimento di tutti i servizi gestiti, anche attraverso il personale in servizio a tempo determinato ed altre forme contrattuali, ed a prevedere le risorse per la definizione del contenzioso da concordare con tutti gli altri Comuni del Consorzio dei Rifiuti Piomba-Fino».
Il contenimento della pressione fiscale sarà possibile, spiegano da Palazzo di Città, grazie ad attività di recupero tributi «che ha portato a regime gettiti significativi», azione di recupero di basi imponibili anche conseguenti all'approvazione definitiva nel 2003 della variante generale al Prg e un costante monitoraggio della spesa corrente, e il programma di risparmio energetico che nel corso dell'anno 2007 mostrerà i primi positivi risultati.
«L'amministrazione», ha spiegato ancora Basilico, «ha scelto di utilizzare una parte delle risorse patrimoniali, che l'ente è riuscito a conservare negli anni nonostante i numerosi ed onerosi debiti fuori bilancio finanziati, pur di non gravare ulteriormente sull'economia della cittadinanza».


10/05/2007 10.43