Provincia Chieti, consulenza esterna ad ortonese per 174mila euro in tre anni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2035

CHIETI. Spunta un nuovo consulente esterno per la provincia di Chieti. Il suo curriculum è per il momento ignoto ma la sua provenienza già certificata: Ortona, comune di nascita di Coletti e per il quale lo stesso sta concorrendo come candidato sindaco. La coincidenza geografica e le poche spiegazioni da parte dell'Ente provinciale hanno indotto il capogruppo di An Mauro Febbo a presentare una interrogazione.
«La Giunta Coletti distribuisce consulenze da decine e decine di migliaia di euro a chi non risulta aver prodotto né il curriculum né il titolo di studio».
L'accusa arriva dal gruppo consiliare di Alleanza Nazionale che questa volta non risparmia nomi e cognomi: «E' il caso dell'incarico di "collaborazione esterna ad alto contenuto di professionalità"
attribuito, nel settore dell'informatizzazione, al signor Michele Pipino di Ortona».
Il compenso annuo offerto dal presidente di Provincia lo svela il capogruppo di An Mauro Febbo: « 58.032,00 euro che, moltiplicati per i tre anni di durata dell'incarico, fanno 174.096,00 euro».
Lo stesso Febbo che ha presentato una interrogazione al presidente Coletti «per conoscere quale curriculum e titolo di studio abbia il signor Pipino dal momento che neppure sulla carta intestata da lui prodotta è rintracciabile un titolo o una qualifica». Febbo chiede inoltre «se Pipino abbia subito condanne abbia mai patteggiato per incarichi concernenti l'informatizzazione e se non ritiene che per l'assolvimento dell'incarico affidato a Pipino si potesse ricorrere alle professionalità interne, ovvero quelle della società Ops, che di informatizzazione già si occupa da anni per conto della Provincia».
Un incarico di così alto contenuto di professionalità, così come specificato nella delibera di Giunta «doveva essere attribuito ad una professionalità ben specifica», precisa Febbo, «documentata da curriculum e titolo di studio consono, e non limitandosi alla generica indicazione di consulente. Inoltre mi sembra che gli obiettivi da conseguire, così come indicati temporalmente nella delibera, non siano stati neppure raggiunti ».


09/05/2007 12.38