Atri, segretari di maggioranza ridanno fiducia al sindaco

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

837

ATRI (TE). C'era un po' di maretta in Comune, ma ieri, dopo un incontro con tutta la maggioranza il sindaco Paolo Basilico avrebbe recuperato pienamente tutti i consensi. La riunione di ieri si è svolta con la partecipazione dei segretari locali di Margherita, Democratici di Sinistra, Socialisti Democratici Italiani e Comunisti Italiani.
«E' stata portata avanti», spiegano dal Comune, «un'attenta disamina dell'attualità politica cittadina, per recuperare quella coesione e la condivisione amministrativa recentemente appannata».
Tutto limpido, così sembrerebbe, adesso. E per dimostrare l'armonia ritrovata si è rilanciata l'attività di attuazione del programma votato dagli elettori e che «deve costituire l'unica preoccupazione di una maggioranza di governo locale».
I segretari e il sindaco hanno passato in rassegna una serie di questioni amministrative e programmatiche «di rilevante urgenza ed attualità».
In particolare tra le priorità: le emergenze economico/finanziarie con speciale riguardo al Bilancio ed al Conto Consuntivo; la discarica di S. Lucia e i rapporti con il Consorzio Rifiuti; il rilancio dell'azione di promozione turistica ed il Calendario delle manifestazioni estive; il monitoraggio delle emergenze occupazionali, (ex Pompea in primis); i rapporti con l'Università; il Tribunale ed il Commissariato di Polizia; la riorganizzazione sanitaria; l'attuazione del Piano Regolatore e il nuovo regolamento edilizio; la destinazione del palazzo del Cardinale Cicada; la rivisitazione del Piano particolareggiato del Centro Storico; sistemazione, ampliamento e miglioramento della zona industriale di Piani S. Andrea.
I segretari hanno esortato il sindaco a fornire una tempistica certa all'agenda indicata e si sono riservati di procedere ad una ulteriore verifica entro la fine dell'anno.


08/05/2007 10.58