I problemi di Villa Raspa in una consultazione popolare dei Ds

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1183

SPOLTORE. I risultati del sondaggio dei Ds sui problemi del territorio di Villa Raspa e Frascone in vista delle elezioni comunali del 27 e 28 maggio prossimi a Spoltore sono stati illustrati sabato scorso dai promotori. Il Questionario è stato distribuito capillarmente a quasi tutte le famiglie del territorio, ed ha ottenuto un riscontro notevole, assicurano gli stessi Ds.
A presentare i dati sono stati Domenico D'Onofrio, Segretario della Sezione “25 Aprile” di Villa Raspa, Donato Renzetti, Sindaco di Spoltore, e Franco Ranghelli, Candidato Sindaco di Spoltore per il Centrosinistra.
E' stato spiegato come siano stati distribuiti 1.480 i questionari consegnati, 390 cittadini, in forma del tutto anonima, hanno segnalato i problemi del loro quartiere.
«Abbiamo voluto organizzare questo sondaggio tra i cittadini di Villa Raspa e Frascone», ha detto D'Onofrio, «come tempistica, prima dell'inizio della campagna elettorale, quando i cittadini saranno sommersi dal clamore degli inviti dei partiti e dei singoli candidati. Invece abbiamo voluto fare una riflessione pacata, a bocce ferme, insieme a loro, su che cosa occorra lavorare, impegnarsi come amministratori nel prossimo futuro quando le elezioni del 27 maggio prossimo avranno delineato il nuovo governo comunale, che noi auspichiamo – anzi ne siamo certi - di centro sinistra. Perché in questi ultimi cinque anni la giunta Renzetti ha lavorato bene e prodotto numerosi eccellenti risultati in tutto il territorio di Spoltore».
«Attraverso questo Questionario, “Costruiamo insieme il Programma per Villa Raspa e fiascone”», ha spiegato ancora D'Onofrio, «abbiamo chiesto ai nostri concittadini le priorità di intervento su problemi non ancora affrontati, o non completamente risolti dall'intervento pubblico. Il nostro giudizio sui risultati di questa nostra iniziativa è estremamente positivo. Si è trattato di una vera e propria consultazione popolare preventiva dei nostri concittadini per stabilire quali sono i problemi più rilevanti su cui occorre intervenire subito: dalla manutenzione delle strade e dei marciapiedi, al traffico, ai servizi pubblici di trasporto, alle aree verdi, alle strutture sportive e ricreative, ai problemi della raccolta dei rifiuti, e così via dicendo».

Ecco i problemi prioritari segnalati dai Cittadini, con le relative percentuali.
1 Mancanza di palestre comunali 49%
2 Traffico eccessivo e disordinato 40%
3 Nuovi punti di raccolta di rifiuti (differenziata) 39%
4 Asfalto dissestato 38%
4 Mancanza di ritrovi per anziani 38%
4 Mancanza di rallentatori velocità degli autoveicoli 38%
7 Mancanza di aree di verde attrezzato 37%
8 Informazione attività amministrativa 36%
8 Marciapiedi da risanare 36%
10 Manifestazioni di bullismo 35%
11 Mancanza di parcheggi. Reperire nuove aree 34%
11 Servizio pubblico insufficiente (autobus di linea) 34%
13 Miglioramento sist. assistenza domiciliare integrata 29%
14 Mancanza o lontananza di cassonetti NU 28%
14 Illuminazione non adeguata 28%
16 Mancanza di ritrovi per i giovani 24%
17 Mancanza di asili nido 19%
17 Rumori molesti 19%
19 Inquinamento atmosferico 14%
20 Carenze sistema fognario 14%


23/04/2007 9.58