Dopo il sì alla delibera della Sanità si dimette direttore del bilancio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1109

ABRUZZO. La conferma arriva dall'opposizione che qualche giorno fa, durante la discussione della variazione di bilancio con cui sono stati iscritti 101 milioni di euro in entrata provenienti dalla dismissione del patrimonio immobiliare delle Asl, aveva chiesto l’audizione dei dirigenti del settore economico-finanziario della Regione Abruzzo per approfondire meglio la manovra.
Quella richiesta rimase, secondo quanto riferisce il richiedente Fabrizio Di Stefano «inascoltata» e oggi spiega il perché: «apprendiamo che il dottor Paolo Costanzi, cui a dicembre era stato conferito l'esercizio temporaneo delle funzioni di Direttore del bilancio, nello stesso giorno in cui la giunta regionale ha varato la contestata delibera di risanamento del sistema sanitario ha rinunciato al suo incarico e, contestualmente, ha chiesto la messa in mobilità per essere trasferito presso i ruoli del Consiglio Regionale».
«Ci chiediamo – prosegue Di Stefano – il perché di una rinuncia ad un incarico così prestigioso: la risposta possibile è che evidentemente il funzionario dimissionario, per il quale nutriamo massima stima, ha ritenuto che la misura fosse colma e che non potesse più avallare le misure di finanza creativa messe in campo dalla giunta regionale».
«Quello di Del Turco è ormai un governo allo sbando che gioca con le cifre: quando, a consuntivo, andremo a verificare l'esatta portata di questa operazione finanziaria – conclude Di Stefano – assisteremo all'ennesimo buco nell'acqua che dovrà essere recuperato ricorrendo di nuovo alle tasche degli abruzzesi».

17/03/2007 11.40