I 3 "grattaerei": «proteste fuori luogo dall'Aquila e silenzio a Pescara»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2554

I 3 "grattaerei": «proteste fuori luogo dall'Aquila e silenzio a Pescara»
PESCARA. «Il dibattito sul finanziamento per la realizzazione di una sede adeguata degli uffici regionali in Pescara, ormai non più rinviabile». L'ex sindaco di Pescara Carlo Pace torna sulla questione della costruzione dei tre grattacieli che ospiteranno, nell'area Ex Camplone (sulla Tiburtina) la nuova sede della Regione a Pescara.
«Nessuno può dimenticare», ricorda Pace, «le "lotte" fratricide durante il dibattito per la stesura dello statuto regionale e la conseguente decisione delle ubicazioni degli uffici relativi; e poi gli ostacoli alla realizzazione del Tribunale di Pescara ed ancora la possibilità di insediarvi una sede distaccata della Corte d'appello.
E in ordine di tempo, le ultime critiche sono giunte dal sindaco dell'Aquila Biagio Tempesta e dalla presidente di Provincia Pezzopane che ritengono fuori luogo la costruzione della nuova sede lontano dal loro capoluogo.
«L'aquilanità dei due politici», sostiene l'ex primo cittadino pescarese, «diventa un forte collante che permette loro di superare ogni rivalità politica ideologica».
Silenziosi, invece, sarebbero secondo Pace «i politici pescaresi ed in particolare il sindaco, forse troppo impegnato a promuovere la sua immagine. Credo che sia indispensabile che chi governa la città faccia conoscere le sue volontà (quindi quelle della sua maggioranza) sulle scelte importanti e si batta per realizzarle».


TUTTO SUL PROGETTO
 

06/03/2007 10.57



PAGANO (FI) : «SI FACCIA LA SEDE DELLA REGIONE A PESCARA»

«Raccolgo senza indugi l'invito rivolto ai politici pescaresi a far sentire la loro voce sulla vicenda della nuova sede della Regione a Pescara - così Nazario Pagano, Capogruppo regionale di Forza Italia interviene nella polemica che ha visto la risoluta presa di posizione negativa del Sindaco dell'Aquila Tempesta e della Presidente della Provincia Pezzopane.
«Gli uffici regionali dislocati qui e là con un costo per affitti di oltre 1milione di Euro – spiega Pagano – e lo stesso Consiglio privo di un luogo di riunione adeguato durante la sessione invernale, necessitano di una sistemazione “definitiva” in un “unico complesso”, che alla funzionalità e fruibilità deve aggiungere un prestigio architettonico che lo renda riconoscibile. E' patetico a distanza di 37 anni dalle battaglie per il capoluogo – conclude Pagano – ritrovarsi ancora a discutere a del ruolo dell'Aquila e Pescara, dimenticando che in questi hanno lo Statuto ne ha egregiamente tutelato la diversità e le specifiche e vocazioni, affidando a l'una compiti di rappresentanza istituzionale, all'altra di sede degli assessorati economici e produttivi»

07/03/2007 10.23