Forza Italia, la svolta in vista delle politiche: «occorre fare chiarezza»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1263

TERAMO. Domenica 26 novembre si terrà la conferenza Programmatica di Forza Italia. «Basta con i "brodini" politici. Non è più il tempo delle ambiguità negli eletti del partito», ha dichiarato il coordinatore Paolo Tancredi, «apriremo tutti insieme una nuova fase politica nella Città e nella Provincia di Teramo».
Novità in vista, almeno a sentire le prime anticipazioni, per il partito di Frza Italia di Teramo che promette di cambiare fase e domani, durante la conferenza programmatica, butterà giù le prime linee guida del rinnovamento.
«I cittadini giustamente ci chiedono di fare chiarezza», spiega Paolo Tancredi, «Forza Italia di Teramo è un partito solido e forte, come ha saputo dimostrare in questi ultimi anni. Nei prossimi mesi saremo chiamati ad esprimere una classe dirigente fortemente impegnata sul territorio, in tutti i comuni della provincia di Teramo, nella organizzazione dei congressi comunali e provinciali, in vista delle elezioni amministrative di Primavera».
E i nuovi candidati, annuncia il coordinatore «dovranno esprimere chiaramente la loro identificazione politica per non confondere gli elettori e per evitare di dare vita a strane "chimere" politiche di dubbia utilità».
Le posizioni ambigue quindi andranno chiarite una volta per
tutte: «chi è iscritto a Forza Italia non può tacere la sua appartenenza politica in tutte le sedi istituzionali, in maggioranza e in minoranza, in quanto la mega stagione congressuale che ci aspetta, richiede la partecipazione attiva di tutti gli eletti per rafforzare la presenza del Partito, nel pieno rispetto del mandato affidatoci dagli elettori».

25/11/2006 10.41