«Favoriamo il reingresso dei lavoratori temporanei del Comune»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1246

CHIETI. La proposta arriva dal capogruppo dei Ds in consiglio Comunale Enrico Raimondi. «Il Comune deve farsi promotore che accrescano le opportunità di lavoro degli interinali»
Impegnare i Centri per l'impiego a dare priorità, nella loro attività di mediazione di manodopera, a quei lavoratori temporanei che negli ultimi anni hanno svolto le loro prestazioni a favore del Comune e che non potranno essere assorbiti nel suo personale o di sue aziende e/o società controllate.
Lo chiede il capogruppo Ds Enrico Raimondi al sindaco di Chieti Francesco Ricci. «L'amministrazione comunale», spiega Raimondi, «si è avvalsa, in questi anni, delle prestazioni di carattere temporaneo di un numero consistente di lavoratori e adesso si sta per avviare la procedura di concertazione prevista dalla contrattazione collettiva finalizzata alla riorganizzazione complessiva dell'Ente».
In questa ottica il trasferimento di attività potrebbe comportare «maggiori risorse che il Comune potrà investire per le spese del personale» e sarà possibile «ridurre l'utilizzazione di contratti di lavoro precario e procedere ad assunzioni quanto meno a tempo determinato».
Secondo il capogruppo dei Ds, quindi, il Comune, insieme alla Provincia deve farsi promotore di iniziative «dirette all'accrescimento delle opportunità di lavoro degli "interinali" che sino ad ora hanno prestato la loro attività a favore dell'Ente».

25/11/2006 9.52