Abruzzo: tribunali minori a rischio, interpellanza al Governo di De Laurentiis

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

640



Una interpellanza urgente al Ministro della Giustizia per fare chiarezza sul rischio chiusura dei tribunali minori dell'Abruzzo.
Ad annunciarla è stato l'onorevole Rodolfo De Laurentiis (Udc) che si è detto perplesso per l'ipotesi di chiusura di cinque tribunali. Per fare chiarezza sulle notizie relative a un possibile orientamento del Ministero della Giustizia a sopprimere strutture con un organico inferiore a 14 unità, De Laurentiis presenterà nelle prossime ore un'interpellanza al ministro Clementte Mastella.
In Abruzzo, infatti, a rischio sarebbero i tribunali di Sulmona con 6 unità, Vasto (6), Lanciano (7) e addirittura L'Aquila e Avezzano (11), quest'ultimo con un comprensorio, dal punto di vista giudiziario, terzo in Abruzzo.
Mastella, lunedì a Napoli, nonostante le successive precisazioni dell'ufficio stampa del dicastero di via Arenula, aveva parlato di un tavolo con Regioni, Province e Anci per decidere la sorte di alcuni uffici giudiziari periferici in odore di soppressione con l'invito alle amministrazioni interessate a mantenerli in vita a farsi carico dei relativi costi.
«Occorre da parte del Governo maggiore attenzione e cautela su questo tema», ha dichiarato De Laurentiis, «perché interferisce sia con la struttura organizzativa della giustizia della nostra Regione, sia nell'ambito dello sviluppo economico e sociale. I tribunali minori, infatti, oltre a rappresentare poli economici importanti, fanno fronte all'esigenza di una minore durata dei processi. Non siamo disposti ad accettare che presidi dello Stato così importanti possano venire meno per calcoli ragionieristici».

20/09/2006 15.37