Gtm. Nuovo presidente è il sindaco di Spoltore Renzetti. Vice il suo sfidante

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1302

PESCARA – La politica continua a regalare “singolari combinazioni” soprattutto quando si parla di nomine; l’ultima, in ordine di tempo, arriva dal rinnovo del consiglio d’amministrazione della Gtm, società che si occupa del trasporto pubblico nell’area metropolitana.
Anche se non è ancora ufficiale, pare che il prossimo 19 settembre tale consiglio avrà come presidente il sindaco di Spoltore, Donato Renzetti, indicato come quota Ds dalla Regione, ente socio di maggioranza della Gtm.
La scelta del primo cittadino non ha provocato nessuna polemica a differenza invece della nomina a vice presidente di Gabriele Finocchio, il quale è stato indicato per l'area socialista.
La scelta di Claudio Finocchio non è proprio piaciuta ai membri del gruppo “La Rosa nel Pugno”, la quale ricorda come, tale candidato, in un passato recente aveva rotto clamorosamente con la tradizione socialista candidandosi, incredibilmente, con un gruppo di centro destra in occasione delle elezioni amministrative di un comune della provincia di Pescara.
Appare quindi difficile vedere un possibile dialogo tra le due nuove personalità che presiederanno, prossimamente, il consiglio d'amministrazione della Gtm.
A rendere ancora più surreale “l'ambizioso matrimonio” è il fatto che le elezioni a cui Finocchio si era candidato presentandosi con il centro destra sono quelle comunali del 2002 a Spoltore quando, a contendersi la poltrona di primo cittadino, c'era proprio Donato Renzetti capolista dei Ds.
La nomina di Claudio Finocchio, quindi, non va proprio giù ai simpatizzanti dell'area socialista, i quali vedono tale candidato inadeguato a ricoprire un incarico legato a tematiche riguardanti la mobilità nell'area pescarese.
Una simile inadeguatezza non può, secondo i membri de “La Rosa nel Pugno”, rendere giustizia all'impegno di tale partito in ambito regionale; gruppo che oltremodo non si sente rappresentato dal candidato scelto.

Ivan D'Alberto 14/09/2006 16.28