«Bisogna chiudere rampa asse attrezzato in Piazza Italia »

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1225

PESCARA. Sembra proprio che il Comune ne stia parlando già da parecchie settimane. Perplesso Guerino Testa, consigliere di minoranza per Forza Italia. «L’amministrazione vuole isolare il centro cittadino».
Oltre alla scomodità della chiusua della rampa, Testa teme il ripercuotersi dell'azione anche sui negozi del centro.
Il tratto in questione sareebbe la rampa in uscita a Piazza Italia (dove ci sono Comune e Provincia) per chi viene da Chieti.
«La motivazione sottesa», spiega Guerino Testa, «riguarda la presunta pericolosità dell'incrocio per chi, da Piazza Italia, voglia raggiungere portanuova dalle rampe sul ponte. Tale argomentazione ha prodotto una serie di snodi del traffico», continua il consigliere, «che come certo effetto provocherà danni ai commercianti della città».
Le soluzioni alternative al vaglio, e che non convincono ancora del tutto né maggioranza né minoranza, che temono appunto una penalizzazione «delle attività che ruotano nel nostro centro cittadino».
E le critiche di Forza Italia sono pesanti: «La decisione è un provvedimento che esalta unicamente la capacità di questa amministrazione di isolare il nostro centro urbano. Le altre città valorizzano i propri centri vitali ed economici realizzando parcheggi, la nostra amministrazione elimina il problema traffico danneggiando l'economia della nostra città dirottando le persone ai margini.

07/06/2006 9.15