Adozioni internazionali.Pagano(Fi) propone un sostegno economico per i genitori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

558

PESCARA. «L’iter per l’adozione di un minore residente all’estero è lungo e molto costoso». Circa 15 mila euro per completare l’iter. La proposta di legge del Capogruppo di Forza Italia prevede uno stanziamento di 250 mila euro.
«Un contributo alle coppie sposate che per avere un figlio ricorrono all'adozione internazionale». Così Nazario Pagano, Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale presenta la sua proposta di legge che prevede uno stanziamento di 250mila euro per il 2006.
«L'iter per l'adozione di un minore residente all'estero», spiega Pagano, «è infatti lungo, difficile e notoriamente molto costoso, tanto da scoraggiare molte coppie. Il sostegno economico è un primo importante passo nella direzione d'un impegno ulteriore della Regione Abruzzo verso le coppie dichiarate idonee all'adozione internazionale».
Un importante passo per la Regione Abruzzo che se dovesse andare in porto sarebbe un importante successo per quanti decidono di affrontare questo lungo percorso.
«Chiedo», conclude quindi Pagano, «che la Giunta innanzitutto appoggi questa mia iniziativa ed avvii, insieme ai soggetti che si occupano da anni della materia, un'approfondita valutazione del problema e di tutte le attività che può mettere in campo per sostenere le coppie nelle procedure d'adozione».

DATI COMMISSIONE ADOZIONI INTERNAZIONALI

Dal 2000 al 2005 sono state completate 11.025 pratiche di adozione internazionale.
Al 31.12.05 sono entrati in Italia 13.388 bambini.
Il 90% delle coppie adottive non ha figli. Ogni anno vengono richieste 8,8 (media nazionale) autorizzazioni all'adozione internazionale ogni 100.000 abitanti.
In Abruzzo, al 31.12.05, sono stati adottati 1,33 bambini per coppia adottante (media nazionale 1,21).
L'iter per un'adozione internazionale prevede l'intervento di un Ente autorizzato, la traduzione di documenti, i visti, la nomina di un procuratore legale nel paese d'adozione e uno o più viaggi e soggiorno nel paese del bambino, con una spesa che può variare, ma si aggira intorno ai 15.000 euro.

17/05/2006 11.30