L'Aquila, politica in fermento e tempo di dimissioni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1062

Ancora fermenti nella vita politica cittadina. Ieri l'assessore De Paulis ha rassegnato le sue dimissioni.
«Alla luce delle incomprensioni tra Alleanza Nazionale e l'Amministrazione Comunale dell'Aquila», ha dichiarato, «ed essendo io stato scelto come Assessore direttamente dal Sindaco Biagio Tempesta, ma con il gradimento di An, non essendoci più le condizioni che hanno portato alla mia nomina, ritengo doveroso dimettermi».

Oggi è stato pronto l'intervento del capogruppo di Alleanza nazionale.
«All'indomani delle dimissioni da parte dell'assessore alla Cultura, Fabio De Paulis», ha detto Alessandro Piccinini, «vorrei esprimergli tutta la mia solidarietà per la decisione assunta. Allo stesso tempo intendo ringraziarlo, come capogruppo di Alleanza nazionale in Consiglio comunale, perchè, nonostante sia rimasto in carica solo pochi mesi, ha dimostrato le sue capacità di amministratore portando avanti progetti importanti per il settore e per la città. Ulteriore prova, questa, dell'ottima scelta effettuata dal sindaco dell'Aquila quando lo ha messo alla guida della Cultura.
In questo breve periodo De Paulis ha evidenziato la sua sensibilità per un ambito, quello culturale, che aveva bisogno di essere nuovamente valorizzato nonostante la poca disponibilità economica. Inoltre, nel contempo», ha concluso, «lo ringrazio pubblicamente anche per il fatto di aver sostenuto, con questo gesto, le posizioni di Alleanza nazionale in merito alle ultime vicende politiche cittadine. La città non potrà che apprezzare e ricordare, comunque, la correttezza e la professionalità che Fabio De Paulis ha dimostrato sia come uomo che come amministratore comunale».


Intanto sempre questa mattina si è riunito, in seduta di seconda convocazione, il Consiglio comunale.
Prima dell'inizio dei lavori il consigliere Giustino Masciocco (Ds) ha comunicato all'aula di aver rassegnato le sue dimissioni da vice presidente del Consiglio comunale.


Successivamente sono state discusse due interrogazioni: una del consigliere comunale Masciocco relativa a “Parcheggio condominio via Abruzzo 27” ed un'altra del consigliere Enrico Perilli su “Centro di seconda accoglienza per immigrati”.
Si è poi passati agli ordini del giorno. Il primo, quello presentato dal consigliere straniero, Mustafà Njaka, su “Proposte operative integrazione cittadini stranieri” è stato dallo stesso ritirato.
In seguito è stato portato all'attenzione dell'Assemblea quello del gruppo consiliare di Alleanza nazionale su “Operato assessore Francesco Carli”.
E proprio nel corso di questa discussione è stata votata la sospensione momentanea dei lavori per riprenderli alle ore 18,30.

Intanto si è registrato anche un passaggio di casacca del consigliere Alfredo Moroni dal partito dell'Udeur a quello dello Sdi.

14/03/2006 12.04


MAURIZIO DIONISIO NOMINATO ASSESSORE ALLA CULTURA


Questa mattina il sindaco dell'Aquila, Biagio Tempesta, ha conferito la nomina di assessore alla Cultura a Maurizio Dionisio che andrà a sostituire Fabio De Paulis. Le dimissioni di quest'ultimo, presentate ieri pomeriggio, sono state acquisite oggi. Dionisio ha ricevuto anche le deleghe alle Politiche giovanili, Informagiovani, Avvocatura comunale e contenzioso, Turismo e promozione turistica e Rapporti con le Istituzioni culturali pubbliche e private.
«Intendo ringraziare Fabio De Paulis per il lavoro svolto in questo periodo – ha affermato il Sindaco – portando avanti con ottimi risultati il settore della Cultura del Comune dell'Aquila. E sono sicuro che altrettanto bene saprà fare Maurizio Dionisio».
Maurizio Dionisio, attualmente avvocato cassazionista, ha ricoperto diversi incarichi. E' stato vice presidente del Centro turistico Gran Sasso, è stato presidente del Consorzio per i Beni culturali della Provincia dell'Aquila, ha ricoperto il ruolo di presidente dell'Agenzia regionale per la tutela dell'Ambiente ed è stato consigliere della Circoscrizione di San Sisto.

14/03/2006 13.49