Commissione urbanistica: nuove regole per accordi di programma

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

907

La Commissione Urbanistica del Comune di Pescara ha espresso all'unanimità parere favorevole sulle nuove regole di attuazione del Piano Regolatore Generale in materia di programmi complessi.
«Si tratta», spiegano da Palazzo di città, «di uno strumento per il quale la Commissione consiliare ha lavorato a lungo, trovando un'intesa sui contenuti che rappresentano una evidente innovazione rispetto alla situazione precedente, nella quale non esisteva un quadro di riferimento certo e trasparente per l'elaborazione degli accordi, una condizione che ha in qualche modo determinato le criticità di alcuni atti assunti negli anni precedenti. La filosofia di fondo del nuovo strumento consiste nel fatto che l'accordo di programma discende dal Piano Regolatore e dai suoi principi ordinatori, di cui non può rappresentare uno stravolgimento. Al contrario l'accordo di programma deve rappresentare un elemento di flessibilità che consente di favorire lo sviluppo sostenibile della città, ma senza attentare alle regole di tutela e di salvaguardia delle aree di pregio ambientale, delle zone agricole e delle politiche di fondo dell'amministrazione per la qualità urbanistica nella città. Il regolamento, tra l'altro, introduce l'importante principio della centralità dell'Amministrazione comunale nell'elaborazione dei progetti urbani da approvare con gli accordi di programma».

Il Presidente della Commissione Urbanistica, Enzo Dogali, si è detto molto soddisfatto del risultato raggiunto oggi, che vede il consenso di tutti su uno strumento di grande valore che consentirà di definire con maggiore correttezza e garanzia la fase istruttoria degli accordi di programma.
Dopo il parere favorevole della Commissione, le nuove regole saranno sottoposte lunedì prossimo all'esame del Consiglio Comunale che si esprimerà definitivamente sulla loro approvazione.
11/03/2006 10.22