Donne e politica: parte a Torre de’ Passeri un corso sulle pari opportunità

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

715

Donne già protagoniste della politica locale e regionale a confronto con donne che hanno voglia di avvicinarsi alla res publica portando con sé un bagaglio di competenze, esperienze, sensibilità declinate, una volta tanto, al femminile.
Si aprirà sabato 21 gennaio alle 17, presso la sala consiliare del comune di Torre de' Passeri, con un seminario inaugurale, il corso “Donne, politica ed istituzioni. Percorsi formativi per la promozione delle Pari opportunità”, che si è posto l'obiettivo ambizioso di ridurre il divario fra le donne e la politica, agevolandone l'inserimento nelle professioni di alto profilo istituzionale.

Frutto della collaborazione tra la Consigliera provinciale di Parità e il comune di Torre de' Passeri, l'iniziativa, completante gratuita, rivolta a tutte le interessate (e a tutti gli interessati), sarà articolata in 8 diverse lezioni, che affronteranno molteplici tematiche: si partirà da un dettagliato excursus storico e sociale della condizione femminile in Italia al tema del rapporto con il potere e con la comunicazione, per arrivare alla lezione finale, “Dialogo sulla politica: fare rete”, in cui verrà proposto un incontro con donne impegnate nelle istituzione. Il corso si svolgerà tutti i giovedì sera (a partire dal 26 gennaio e fino al 16 marzo), dalle 20.30 alle 22.30, presso la sala consiliare del comune di Torre de' Passeri; le serate di apertura e chiusura saranno aperte alla cittadinanza; ed inoltre al termine delle lezioni alle partecipanti saranno consegnati gli attestati di fine corso.

La tavola rotonda del prossimo 21 gennaio, aperta dal sindaco di Torre de' Passeri Antonello Linari, vedrà intervenire donne che da anni lavorano nell'ambito delle Istituzioni locali come la Consigliera provinciale di Parità, Maristella Lippolis ed esponenti delle amministrazioni abruzzesi dalla consigliera regionale Maria Rosaria La Morgia, all'assessore all'Istruzione del comune di Torre de' Passeri, Oriana Gizzarelli; dal sindaco di Bolognano Silvina Sarra alla presidente regionale del CIF (Centro italiano femminile).
Molti i temi che saranno affrontati, per raccontare una realtà in cui le donne occupano lo spazio pubblico con autorevolezza, impegnandosi nello studio, lavorando spesso per due (poiché il carico del lavoro di cura della famiglia continua a ricadere sulle loro spalle) e raggiungendo ottimi risultati in campo professionale.
«Si dice che alle donne non interessi la politica e il potere, – ha commentato la consigliera di provinciale di Parità Maristella Lippolis -, ma non è vero, e lo dimostrano le migliaia di iscrizioni ai corsi di politica organizzati in tutta Italia dal Dipartimento di Pari Opportunità. Nonostante la modifica dell'articolo 51 della nostra Costituzione, che afferma il diritto degli uomini e delle donne di accedere agli uffici pubblici ed alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza, e che vengano adottati appositi provvedimenti per garantire le pari opportunità, - ha concluso Maristella Lippolis -, la recente bocciatura delle quote paritarie nella nuova Legge elettorale ci dice che la resistenza di chi il potere lo detiene è ancora molto forte».
19/01/2006 10.07