Presentato il nuovo Cda dell'Aptr

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

841

E' Carlo Costantini, avvocato, 44 anni, già presidente della commissione di vigilanza in Consiglio regionale, il presidente del consiglio d'amministrazione dell'APTR, l'Agenzia di promozione turistica regionale.
A nominarlo è stata la Giunta regionale e questa mattina, a Pescara, nella sede di corso Vittorio Emanuele, l'assessore al Turismo e vicepresidente della Regione, Enrico Paolini, lo ha presentato alla stampa insieme agli atri sei consiglieri.
Si tratta di Enzo Giammarino, segretario regionale della Confesercenti, di Mauro Febbo, commercialista e consigliere provinciale di Chieti, già presidente della Provincia di Chieti, di Daniele Iacutone, geometra di Celano, di Rocco Persico, ginecologo originario di Bolognano ed attuale vicepresidente vicario nel Consiglio comunale di Pescara, del brindisino Vito Epifani, direttore della filiale di Pescara della concessionaria di pubblicità Manzoni, e di Pasquale Di Nardo, vastese di nascita, già consigliere regionale.
La Giunta regionale ha proposto Enzo Giammarino come vicepresidente ma la nomina sarà effettuata in seno al Consiglio di amministrazione. I tre componenti del collegio dei revisori dei conti sono, invece, Marina Montaldi, nativa di Tramutola (PZ) e proposta dalla Giunta come presidente, Alessandro Cianfrone, originario di Genova, ed il pescarese Bruno Iampieri. «Finalmente ora la squadra è al completo» ha esordito l'assessore Paolini «ed esistono davvero le premesse perchè l'Aptr svolga un lavoro serio e proficuo. Del resto» ha proseguito «si tratta di un gruppo di professionisti di alto profilo che sono certo lavorerà in modo unitario e collegiale»

«Il primo appuntamento è già dietro l'angolo e non potevamo permetterci di perdere altro tempo» ha detto ancora Paolini «la BIT di Milano è in programma, infatti, nella seconda metà di febbraio. Ma al di là di questa importante scadenza ravvicinata, alla quale, va ribadito, torniamo, come sistema Abruzzo, a presentarci insieme alle Provincie, sono certo che questo nuovo Cda dell'APTR sarà in grado di rapportarsi magnificamente con gli imprenditori del settore, in particolare con le associazioni che li rappresentano, come Confindustria, Confesercenti, Confcommercio e Fiavet per programmare al meglio eventi ed attività».
A tal proposito, Paolini, che è coordinatore degli assessori regionali al turismo, ha rivelato di voler proporre una legge di riforma del turismo abruzzese entro cui disegnare la riforma della stessa Aptr.
Intanto, entro la fine di gennaio, dovrebbe essere approvato il pianio triennale di promozione turistica che, cofinanziamenti statali a parte, prevede risorse per almeno 5 milioni di euro all'anno. Il neopresidente dell'Aptr, Carlo Costantini, ringraziando la Regione per la fiducia accordatagli a nome dell'intero CdA, ha parlato di «grande responsabilità da affrontare» ma anche della «enorme potenzialità che può vantare il turismo abruzzese» e del «ruolo strategico che l'Agenzia giocherà nello scenario nazionale ed internazionale».
18/01/2006 15.36