Amnistia: Gianni Melilla alla marcia di Natale a Roma

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

890

Il presidente del Consiglio comunale di Pescara Gianni Melilla si recherà a Roma nel giorno di Natale per partecipare alla marcia per l'amnistia.
Il presidente dell'assise civica pescarese ha infatti aderito alla campagna "Amnistia per Natale 2005" lanciata dai Radicali italiani e dall'associazione Nessuno tocchi Caino e alla quale hanno aderito numerose associazioni di diverso orientamento culturale e politico.
Nella giornata del 21 dicembre Melilla aveva visitato la casa circondariale di San Donato a Pescara, verificando il sovraffollamento della struttura - che oggi ospita circa 300 detenuti contro i 170 dello scorso anno - e le difficoltà delle 186 unità di Polizia penitenziaria che a stento riescono a coprire i quattro turni quotidiani di lavoro.
«Oggi in Italia c'è un'emergenza vera e propria nelle carceri – afferma infatti Melilla – con una popolazione carceraria che supera notevolmente la capienza delle strutture. Le carceri italiane sono piene di persone ai margini della sopravvivenza, gente disperata che non sarebbe caduta nella tentazione del reato se fosse stata supportata da uno stato sociale efficiente. Nelle carceri si pretende di risolvere i problemi della droga e dell'immigrazione clandestina. Il provvedimento dell'amnistia consentirebbe alle strutture carcerarie ed al personale di svolgere meglio il prioprio lavoro e non coinvolgerebbe chi è coinvolto in reati gravi. Occorre un atto di clemenza».
23/12/2005 9.54