Finanziaria 2006, oggi e domani la protesta di Province e Comuni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

938

Finanziaria 2006, oggi e domani la protesta di Province e Comuni A Chieti manifestazione nel pomeriggio, domani all’Aquila, Pescara e Teramo. Incontro con i prefetti
Fasce blu e fasce tricolori contro la legge finanziaria del 2006. Prende corpo la protesta degli amministratori locali di Province e Comuni contro il testo della legge finanziaria per il prossimo anno, approvato dal Consiglio dei ministri ed ora all'esame del parlamento. Presidenti delle Province e amministratori locali riconsegneranno simbolicamente ai rispettivi prefetti le chiavi degli enti, oltre al testo di un documento congiunto che sintetizza le preoccupazioni degli enti locali.
I contenuti della giornata di protesta degli amministratori locali sono stati illustrati nei giorni scorsi dai rappresentanti dall'Unione delle Province italiane-Abruzzo, che hanno esposto all'opinione pubblica le pesanti conseguenze che i tagli contenuti nella manovra finanziaria del governo Berlusconi comporteranno per l'intero sistema delle autonomie locali, e in particolare sulla capacità di spesa di Province e Comuni. Alla protesta aderiranno anche i rappresentanti delle Comunità montane.
Ad aprire le “ostilità”, nel pomeriggio di oggi, saranno gli amministratori di Chieti, mentre per domani mattina è attesa l'iniziativa nelle altre tre Province. Alle 17, dunque, appuntamento per i rappresentanti dei 104 Comuni della Provincia di Chieti nella sala consiliare, prima dell'incontro fissato dal presidente Tommaso Coletti con il prefetto Aldo Vaccaro. La protesta degli amministratori di Chieti precede (solo per ragioni tecniche, ndr) quella fissata per domani mattina dalle altre tre amministrazioni provinciali abruzzesi. In dettaglio, il programma di iniziative della giornata di domani prevede, all'Aquila, la riunione del “Parlamento dei Comuni e delle Comunità montane”, alle 10,30, nella sala consiliare della Provincia. Subito dopo, i 108 sindaci e i 9 presidenti delle Comunità montane, guidati dal presidente della Provincia, Stefania Pezzopane, raggiungeranno per un incontro, in programma alle 11, con il prefetto Giovanni Troiani. A Pescara, sempre alle 11, il presidente Giuseppe De Dominicis riunirà nella sala Figlia di Jorio i rappresentanti dei 46 Comuni del Pescarese, prima di incontrare il prefetto Giuliano Lalli. A Teramo, infine, nella sala consiliare, ed alla stessa ora, appuntamento con i 47 sindaci e i rappresentanti delle 3 Comunità montane fissato dal presidente Ernino D'Agostino, che subito dopo guiderà la delegazione all'incontro con il prefetto Francesco Camerino. 11710/2005 17.16