D’Alessandro (Idv):«il socio di Chiodi onnipresente dove c’è la Regione»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5981

ABRUZZO. Una interrogazione senza risposte, una inchiesta penale che cerca di capire, perquisizioni nello studio di Chiodi a Teramo e qualche sorpresa dietro l’angolo.

«Un mese fa ho chiesto a Chiodi di dirci se ed a quale titolo Carmine Tancredi, suo socio nello studio di commercialista a Teramo, avesse partecipato ad un incontro tra la Regione Abruzzo, la B.E.I. (Banca Europea degli Investimenti) e le Banche abruzzesi. A quella domanda sarebbe stato sufficiente rispondere con un sì o con un no; ma Chiodi si è ben guardato dal replicare e fornire i chiarimenti dovuti».

Cesare D’Alessandro (Idv) attende risposte che non arrivano mentre altre domande si accavallano sul ruolo del socio di studio del presidente Chodi che pare essere oberato di lavoro che svolge per l’ente pubblico anche se nessuno finora è riuscito a capire a che titolo.

«Oggi, in ambienti regionali», spiega D’Alessandro, «circolano notizie che indicano lo stesso Tancredi impegnato a curare i ‘Fondi Jessica’. Per chi non lo sapesse, si tratta di finanziamenti europei che ammontano a circa 30 milioni di euro, destinati ad infrastrutture e investimenti di recupero urbano dei quattro capoluoghi di provincia dell’Abruzzo».

«Anche in questo caso c’entra la B.E.I.», prosegue il Consigliere dell’Idv, «visto che l’accordo sul progetto Jessica, siglato il 10 febbraio scorso,  reca le firme del vice presidente della stessa B.E.I., del Goveno nazionale e di Chiodi. Ma che c’azzecca Carmine Tancredi? E’ questa la domanda che rinnovo a Chiodi».

«I cittadini abruzzesi» – prosegue D’Alessandro – «hanno il diritto di sapere se il socio di Chiodi è impegnato in un ruolo di primo piano nella gestione di risorse economiche europee destinate all’Abruzzo; Chiodi, dunque, ha il dovere di chiarirlo una volta per tutte».

Intanto l’inchiesta sul “gruppo Stati” prosegue allargandosi su altre zone d’ombra che riguardano gli investimenti e gli appalti di Abruzzo Engineering ed il ruolo di Tancredi, persona alla quale persino l’ex assessore Daniela Stati faceva rapporto.

01/09/2010 12.32