Fabbiani:«Stabilizzerò i lavoratori precari della Regione. Lo giuro»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

710

ABRUZZO. La Regione Abruzzo stabilizzerà i dipendenti precari, dopo aver monitorato tutti i contratti di lavoro a tempo determinato o definiti precari. Lo ha annunciato l'assessore al Lavoro, Fernando Fabbiani, presentando un convegno dal titolo la "Stabilizzazione dei rapporti di lavoro precari, prospettive e strumenti : il caso delle pubbliche amministrazioni", che si svolgerà giovedì 10 maggio, nella sala consiliare del Comune di Pescara , a partire dalle ore 9,30.
«La Finanziaria dello Stato - ha spiegato Fabbiani - ha stanziato una compartecipazione destinata agli enti pubblici per regolarizzare i rapporti di lavoro nelle pubbliche amministrazioni. Si tratta di una grande opportunità per tanti giovani che percorreremo fino in fondo come Ente regione. Mi auguro che tutti gli enti locali abruzzesi vogliano fare altrettanto avviando da subito i percorsi di stabilizzazione».
Il convegno, al quale parteciperà anche la sottosegretaria al Lavoro e alla previdenza sociale, Rosa Rinaldi, ha dunque lo scopo di sensibilizzare all'utilizzo degli strumenti previsti dalla Finanziaria.
«Siamo in attesa del decreto applicativo per dare corso alle procedure», ha specificato Fabbiani, secondo cui «la presenza della Sottosegretaria potrà essere utile a chiarire le tappe del percorso per accedere ai fondi».
La stabilizzazione dei rapporti di lavoro precario dovrebbe essere graduale e concludersi nei tre anni.
La Regione Abruzzo provvederà a stabilizzare i giovani precari solo dopo la elaborazione di una mappa dei casi presenti.
Il convegno di giovedì è rivolto a tutti i sindaci, ai presidenti delle quattro Province e agli amministratori pubblici abruzzesi.
Oltre alle relazioni tecniche del direttore regionale dell'Assessorato al Lavoro, Antonio Di Paolo, e del direttore della Direzione regionale del Lavoro, Francesco Colaci, sono previsti anche gli interventi degli assessori al Lavoro, Fernando Fabbiani, al Bilancio e alle risorse umane, Giovani G. D'Amico, alla Promozione sociale, Elisabetta Mura, del presidente dell'Unione regionale delle Province, Pino de Dominicis, e del presidente dell'Associazione regionale dei Comuni, Antonio Centi. Concluderà i lavori la sottosegretaria Rosa Rinaldi.

07/05/2007 15.40