«Incontro fruttuoso» al Ministero sulla viabilità della Provincia di Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1031

«Incontro fruttuoso» al Ministero sulla viabilità della Provincia di Pescara
PESCARA. Si è svolto ieri mattina a Roma, presso il Ministero delle Infrastrutture alla presenza dell’Onorevole Luigi Meduri, il vertice promosso dal sindaco di Pescara Luciano D’Alfonso per affrontare tutte le questioni aperte del potenziamento ottimale del sistema infrastrutturale dei collegamenti dell’area territoriale di Pescara – Chieti.
«E' stato un incontro molto fruttuoso», ha commentato il prefetto di Pescara Giuliano Lalli. «Sono stati indicati i tempi di realizzazione dei lavori che erano in sospeso con serie prospettive di impegno da parte dell'Anas e del Ministero delle Infrastrutture, anche per le opere che devono essere realizzate di cui sono stati individuati i percorsi».
A fine maggio sarà riconvocato il tavolo di lavoro, con il coordinamento del Sottosegretario Meduri, per verificare la programmazione degli interventi concordati.
Il sindaco di Pescara D'Alfonso ha posto all'Anas l'esigenza di contingentare e razionalizzare i tempi e le modalità di chiusura di parte della carreggiata del tratto finale dell'asse attrezzato in coincidenza con l'ultimazione dei lavori di raddoppio del Ponte della Libertà, «in modo da minimizzare i disagi alla circolazione in ingresso ed uscita da Pescara».
Al riguardo l'Anas ha comunicato che rispetto a quanto stabilito in precedenza, facendo seguito alle sollecitazioni del sindaco D'Alfonso, sarà lasciato aperto in ingresso a Pescara lo svincolo sul cementificio, zona industriale.
Per quanto riguarda i tempi di chiusura, l'Anas, coordinandosi con l'impresa esecutrice dei lavori del Ponte della Libertà, ha assunto l'impegno a riaprire entrambe le carreggiate per l'inizio del mese di luglio prossimo, in concomitanza con l'inizio della stagione estiva.

Ecco voce per voce gli argomenti trattati nel corso dell'incontro:

- Variante agli abitati di Pescara – Montesilvano: il 1° lotto è stato già realizzato a seguito di progettazione definita dall'Ente Provincia di Pescara e consegnata all'Anas in data 24 gennaio 1997. Ad oggi sono stati eseguiti lavori per un importo pari a 60 milioni di euro. E' in corso l'aggiudicazione della posa in opera degli impianti tecnologici. L'opera potrà pertanto essere posta in fruizione entro l'inizio del prossimo anno. Nel piano pluriennale Anas sono previsti i fondi per la realizzazione del raddoppio dell'infrastruttura, di cui è stata redatta la progettazione.

- Procedura per attivare il 1° lotto bis della richiamata variante con prolungamento sino al casello di Città Sant'Angelo – Silvi. L'intervento sarà finanziato completamente con previsione nelle annualità 2007-2008 della programmazione Anas.

- Variante agli abitati di Pescara - Francavilla. Opera interamente realizzata dall'Anas nel periodo 1997-2007. L'apertura, favorita dall'acquisto degli impianti tecnologici da parte del Comune di Francavilla, si svolgerà in due tempi, il 14 maggio nel tratto autostrada – bivio Alento, e il 10-14 luglio per l'intera estensione della variante. Inoltre, nel piano pluriennale ANAS sono previsti i fondi per la realizzazione del raddoppio dell'infrastruttura, di cui è in corso di verifica la fattibilità.

- Variante agli abitati di Loreto – Penne. Si tratta di un'opera aggiudicata il 6 aprile 2001 per un importo di 32 milioni di euro. Il Commissario straordinario, Valeria Olivieri, ha comunicato che si è conclusa la riprogettazione del primo e del secondo stralcio, che sarà consegnata all'Anas. Il 4 maggio gli elaborati saranno portati al Consiglio di Amministrazione dell'Anas e quindi si potrà procedere alla consegna dei lavori del primo stralcio, di qui alla prima decade di maggio (tratto Penne – ponte di Sant'Antonio). Il secondo stralcio sarà realizzato a seguire nel 2008, fino a realizzare l'intera razionalizzazione viaria. Al riguardo, il Commissario straordinario Olivieri ha spiegato: «Si tratta di una storia cominciata con molte difficoltà che ora si conclude positivamente. Sarà comunque importante conservare per la realizzazione dell'opera il clima di accordo che ha consentito di risolvere i notevoli problemi procedurali».

- Asse Attrezzato Chieti – Pescara, prolungamento fino al porto. Il progetto elaborato e definito dal Comune è stato recepito dalla Regione Abruzzo nella sua programmazione dei fondi per l'annualità 2008.

- Circumvallazione Pescara – Francavilla. Realizzazione di un nuovo svincolo all'altezza di Via Tirino, così da consentire una funzione di semi-raccordo anulare all'importante asse viario. Il progetto è stato curato dal Comune di Pescara, e prevede lavori per un importo di 5,5 milioni di euro. I fondi sono previsti nella programmazione Anas.

12/04/2007 9.18