Teramo. Il Consiglio provinciale dà l’ok alla Fondazione Grandi Eventi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1115

TERAMO. Il Consiglio, nella seduta di ieri, ha approvato a maggioranza (astenuti Abramo Micozzi dell’Udc, Rando Angelini di Forza Italia, Enzino De Febis della lista Venturoni e Carlo Taraschi di An) lo statuto della Fondazione Grandi Eventi, promossa da Provincia, Fondazione Università e Fondazione Tercas con l’obiettivo di progettare e gestire grandi eventi culturali e incentivare in questo modo lo sviluppo del turismo culturale e dell’economia.
Dubbi sono stati sollevati dai consiglieri astenuti circa l'effettiva necessità di creare una struttura parallela ad altri organismi e associazioni che già si occupano di promozione culturale.
«Andiamo a creare una struttura parallela all'assessorato alla cultura – è stata la presa di posizione di Angelini -, come si concilia con l'esigenza di ridurre i costi della politica?».
«Inoltre farà concorrenza agli altri organismi già operanti sul territorio» ha aggiunto Taraschi.
«Non si può parlare di costi della politica – ha replicato il capogruppo dei Ds Leandro Di Donato – visto che non diamo vita ad un ente strumentale, ma ad un nuovo organismo destinato a creare opportunità».
«La Fondazione Grandi Eventi sarà uno strumento fondamentale – ha fatto notare nella risposta alle critiche il presidente, Ernino D'Agostino – per reperire risorse, anche private, che saranno destinate ad arricchire l'offerta culturale del territorio».
Dopo l'ok da parte del Consiglio provinciale, ora lo statuto dovrà essere approvato anche dalla Fondazione Università e dalla Fondazione Tercas. Il consiglio d'amministrazione della Fondazione Grandi Eventi , una volta insediato, provvederà ad eleggere il presidente.

04/04/2007 10.13