Usi civici di Tempera, nell’opuscolo "crescere insieme" il resoconto di 33 mesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

928

L’AQUILA. Dopo oltre due anni e mezzo di mandato, l’Amministrazione separata Usi Civici di Tempera traccia un bilancio delle attività svolte sul territorio e anticipa alcune opere importanti che saranno realizzate a breve. I 33 mesi di lavoro, raccolti nell’opuscolo “Crescere insieme” sono stati illustrati alla stampa dal presidente dell’Amministrazione separata, Sergio Iovennitti, dal sindaco dell’Aquila, Biagio Tempesta, dall’assessore alle Opere Pubbliche Luigi D’Eramo e dai consiglieri del comitato amministratore.
La pubblicazione sarà distribuita ai circa 1200 residenti delle frazioni di Tempera, Paganica, parte di San Giacomo e di Sant'Antimo.
«Con queste pagine – ha affermato Iovenitti – si vuole fare il punto sullo stato di attuazione del programma che ci eravamo posti, fornendo un resoconto di quanto fin qui è stato realizzato, anche grazie alla collaborazione dell'Amministrazione comunale. Sono fiero di poter affermare che gli impegni assunti per i quattro anni di mandato sono stati abbondantemente realizzati nella metà del tempo».
Sono stati un milione e 200 mila euro i fondi stanziati per la realizzazione dei progetti.
Tra i più importanti c'è il piano di sviluppo delle sorgenti del fiume Vera, pensato per programmare una forte crescita della zona, ponendo come obiettivo l'istituzione della Riserva Naturale, disposta dalla Regione Abruzzo che ha finanziato, complessivamente per 500.000 euro, il progetto di recupero e valorizzazione delle sorgenti del Vera. Altri progetti hanno visto la riqualificazione del centro storico, con il completamento della rete idrica e fognaria, la pavimentazione pedonale di tre scalinate del centro, l'ampliamento e il rifacimento di strade e la realizzazione di rete per la fornitura del gas metano.
E' stato realizzato un parcheggio nei pressi del cimitero di San Biagio con una capienza di 25 posti auto e sono stati installati 34 punti luce in alcune strade che ne erano sprovviste. Una convenzione con il Comune dell'Aquila prevede l'installazione di ulteriori 20 punti luce, che saranno sistemati sulla statale 17 bis, nei pressi dello svincolo che porta al lago sportivo.
In cantiere ci sono altre opere, come la realizzazione di una struttura polivalente di 300 mq con annessa sede civica dotata di parcheggi, una sala congressi, uffici e un'area parco giochi. Infine il recupero dell'antica rameria, che potrà diventare un museo in grado di promuovere i prodotti tipici e l'artigianato locale dell'intera vallata del fiume Vera.
Al Comune è stato chiesto, inoltre, un maggiore controllo nei confronti dei concessionari delle quattro cave che si trovano nella zona, invitandoli al rispetto delle regole e ad osservare le norme di sicurezza nei confronti dei residenti.
Il sindaco ha espresso compiacimento per gli obiettivi raggiunti dall'amministrazione separata di Tempera, affermando che la stessa, contrariamente ad altri beni separati nati da molti anni, «è riuscita a concretizzare concetti che altrove tardano ad arrivare nelle coscienze di tanti amministratori».

Mara Iovannone 21/03/2007 8.14