Pescara: approvato il bilancio comunale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1037

Pescara: approvato il bilancio comunale
PESCARA - Giunge al termine il lungo percorso, intrapreso dal Consiglio comunale, relativo all’approvazione del bilancio di previsione 2007. E’ stato approvato, infatti, con 24 voti favorevoli e 4 contrari la gestione finanziaria che caratterizzerà la città di Pescara nel prossimo triennio (2007 - 2009) e la sua immediata esecutività.

Il cammino, come è stato già detto, è stato più lungo del previsto a causa delle decine e decine di emendamenti, non solo presentati dalla minoranza ma anche da alcuni rappresentanti del centro sinistra. Ciò nonostante il primato può essere consegnato al consigliere Marcello Antonelli (An), scrupoloso membro del centro destra, il quale ha presentato proposte riguardanti soprattutto finanziamenti al sociale e agli interventi urbanistici.
«Un bilancio - ha dichiarato Antonelli - che non affronta le reali necessità della città di Pescara e che si fonda su una pesante tassazione, la quale non porterà denaro ai cittadini, ma servirà solo a pagare una parte dei debiti della Giunta D'
Alfonso».
Della stessa opinione la consigliera Nicolettà Verì (FI) la quale ha affermato: «Un bilancio che non piace alla minoranza e tanto meno alla cittadinanza. Colpisce dall'imprenditore al semplice cittadino e ‘affonda' la popolazione di tasse. Ci aspettavamo - ha proseguito la rappresentante di Forza Italia - più spazio al sociale, ma ciò non è accaduto».
Soddisfatto dell'operazione economica realizzata dal consiglio il consigliere Enzo Imbastaro (Ds):«Crediamo in questo bilancio anche se è stato particolarmente sofferto. In questi anni la città è cambiata in meglio; l'amministrazione ha saputo investire su Pescara con opere, le quali rimarranno nella storia».
Le parole del rappresentante dei Democratici di Sinistra non sono piaciute al consigliere Masci il quale ha dichiarato:«Questa amministrazione spende soldi fuori dal patto di stabilità e critica l'operato della Giunta Pace la quale, non bisogna dimenticarlo, deve essere ricordata per la strada parco, il centro storico e il completo rifacimento di via Trento, via Roma, via Piave e piazza Sacro Cuore».
A chiudere come sempre il dibattito il Sindaco D'Alfonso.
«Questo bilancio», ha sostenuto in aula, «garantirà un periodo positivo per Pescara e sarà la promessa per cui questa amministrazione s'impegnerà nel far scomparire l'Ici. In più - ha concluso il primo cittadino - questo gruppo amministrativo non aprirà nessun cantiere negli ultimi sei mesi di legislatura, per evitare di condizionare la prossima campagna elettorale».
Critiche a parte la Giunta D'Alfonso vince l'ennesima battaglia e approva, oltre al bilancio, il programma triennale dei lavori pubblici ed i suoi aggiornamenti (2007-2009) con 20 voti favorevoli, 7 contrari ed 1 astenuto.

Ivan D'Alberto 21/03/2007 7.53