Una giornata della famiglia: presentata la proposta di legge

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

775

ABRUZZO. Come anticipato nel convegno di venerdì scorso, tenutosi a Pescara dal titolo: “Io faccio non Dico”, il capogruppo di An ha depositato oggi il disegno di legge per l’istituzione della Giornata della Famiglia.
«Non si tratta di una proposta provocatoria», puntualizza Castiglione, «il tema è di straordinaria attualità, tutt'altro che accantonato ed è giusto che anche le Regioni devono scendere in campo con provvedimenti, non solo politici, ma anche di tipo legislativo».
Anche se tra molte incertezze, oggi inizia l'iter parlamentare della proposta di legge elaborata dal governo Prodi e Castiglione si dice d'accordo con monsignor Elio Sgreccia, presidente della pontificia Accademia pro-vita, sul fatto che scendere in piazza è legittima difesa.
«Non si tratta di una semplice azione politica contro un governo ed una maggioranza debole e disomogenea», aggiunge Castiglione, «la proposta di legge va oltre gli steccati politici e partitici, mi fa oltretutto piacere sentire la disponibilità di uomini del centro-sinistra a scendere in campo al nostro fianco in questa battaglia per la vita, per la difesa della storia, delle nostre tradizioni, non solo cristiane e, come ha giustamente affermato il Cardinale Ruini, scendere in campo per un'azione di formazione delle coscienze».
In conclusione Alfredo Castiglione si dice certo che si stiano ponendo le condizioni per un confronto sereno e costruttivo in difesa della nostra tradizione cristiana, in difesa dei valori sui quali si fonda l'identità della nostra Patria, per poter costruire un futuro domani con meno incertezze e per il raggiungimento di questo traguardo abbiamo bisogno che scenda in campo proprio la cellula principale della nostra comunità: la famiglia.

06/03/2007 13.01