Lanciano. Liceo Classico, 1milione di euro per la messa a norma

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

768

LANCIANO. A seguito delle proteste degli studenti del liceo ginnasio Vittorio Emanuele II di Lanciano, che il presidente della Provincia di Chieti Tommaso Coletti ha incontrato martedì scorso partecipando ad una loro assemblea, questa mattina è stata inoltrata una richiesta di mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti, per un importo di 965.444,00 euro che saranno destinati a lavori per l'adeguamento alle norme di sicurezza ed al risanamento delle strutture in cemento armato.
Non ci sarà molto da aspettare in quanto la Cassa impiega appena 20 giorni a concedere il prestito. Dopodiché potranno partire i lavori.
Sono stati stanziati inoltre altri 70.000,00 euro per la palestra. I lavori saranno appaltati con una gara trattativa privata e le buste aperte il primo marzo prossimo e partiranno immediatamente dopo.
«Tempi rapidi e promesse mantenute», ha commentato Coletti, dopo che i gli studenti avevano palesemente manifestato la loro aperta scetticità rispetto all'operatività dell'ente provincia.
«Le opere in oggetto, erano già state programmate, ma ci si deve sempre confrontare con passaggi burocrati ed i relativi tempi propri di un iter amministrativo, e nonostante questo», ha concluso il Presidente Coletti, «abbiamo ottenuto un ottimo risultato velocemente».

24/02/2007 10.31