Comune dell’Aquila, Mancini e Pezzopane aderiscono all’Idv

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1509

L’AQUILA. I consiglieri comunali dell’Aquila Angelo Mancini e Pierluigi Pezzopane hanno formalmente annunciato la loro adesione al partito dell’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro. Si unisce dunque il percorso politico dei due consiglieri provenienti dalla Margherita (Pezzopane) e dallo Sdi (Mancini), che non si riconoscono più negli ideali dei rispettivi schieramenti, ma sono anzi convinti che sia giunta l’ora di compiere una scelta che vada nella direzione di assecondare i bisogni della gente comune.
«L'Italia dei Valori è il movimento che più si avvicina al nostro modo di fare politica – hanno affermato i due consiglieri – ci ritroviamo nell'elettorato della gente comune che vuole veder risolti i problemi dell'Amministrazione».
Mentre Mancini ha ringraziato lo Sdi per l'opportunità di aver amministrato, seppur all'opposizione la città, non è stato lo stesso per Pezzopane, che considera la Margherita un partito «governato da antiche logiche, che rifiuta il contatto diretto con i cittadini».
L'Italia dei Valori, assicurano Mancini e Pezzopane, avrà un peso diverso nello scenario politico cittadino, attraverso un forte impulso alla strutturazione del partito.
«Il primo impegno sarà la campagna elettorale per le amministrative – ha detto Pezzopane – parteciperemo con una squadra forte e riusciremo a mobilitare quella parte dell'opinione pubblica meno attenta agli interessi di parte in favore di quelli collettivi».
L'Idv appoggerà il candidato del centro sinistra Massimo Cialente, collaborando con alcune proposte, tra le quali: l'elaborazione e l'approvazione del Piano regolatore, «che non sia asservito alle logiche di potere ma che faccia ripartire l'economia aquilana»; la realizzazione di un impianto per lo smaltimento dei rifiuti, soluzione che permetterà, secondo Mancini, l'abbassamento della Tarsu, oggi una delle più alte d'Abruzzo.
«Andrò a cercare nelle tasche di Tempesta – ha detto Mancini – visto che ha sempre detto di avere la soluzione per i rifiuti in tasca».
Nel programma dell'Idv c'è anche una proposta per il traffico, con la realizzazione delle varianti nord e sud, poi la realizzazione di un parco a Piazza D'Armi, con verde pubblico ed attrezzature sportive, e una maggiore attenzione alle periferie e alle frazioni.
Per quanto riguarda le risorse finanziarie, queste potranno essere reperite, secondo Mancini, con la chiusura delle aziende municipalizzate che gestiscono il settore dei servizi.
Alla conferenza stampa che Mancini e Pezzopane hanno tenuto ieri sono intervenuti anche il coordinatore regionale dell'Idv Alfonso Mascitelli e l'onorevole Carlo Costantini, che hanno affermato che l'adesione dei due consiglieri è soltanto «il punto di partenza, il partito intende rafforzare la propria posizione e partecipare in modo equo al dialogo con gli altri schieramenti politici».
Mara Iovannone 17/02/2007 10.58