Pio Rapagnà eletto nel comitato Nazionale Radicali Italiani

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

750

ABRUZZO. Nel corso del recente Congresso dei Radicali Italiani svoltosi a Padova, Pio Rapagnà , ex Parlamentare è stato eletto nel Comitato Nazionale del partito che ha scelto quale nuovo segretario Rita Bernardini.
Rapagnà conferma per il 2007 anche la sua adesione ed iscrizione al "Partito Radicale" «questa volta in un contesto di grandi difficoltà economiche del partito stesso, a sostegno della attuale campagna per la sopravvivenza e la esistenza di tutti i soggetti dell'area radicale, denominata "I Radicali, o li scegli o li sciogli"».
«Intendo continuare il mio impegno in Abruzzo», ha sottolineato Rapagnà, «confermando le iniziative e le lotte che porto avanti da tanti anni, anche all'interno del movimento "La Rosa nel Pugno" e per la nascita di un nuovo soggetto politico che raccolga l'area laica, socialista, liberale e radicale sulla base dei 31 punti approvati a Fiuggi».
E l'ex Parlamentare critica e contesta «con forza il comportamento "dei due forni" assunto dal presidente della Regione Abruzzo Ottaviano Del Turco grosso esponente nazionale dello Sdi e della Rosa nel Pugno il quale, piuttosto che impegnarsi con tutte le sue forze per il successo politico ed anche elettorale della esperienza della Rosa nel Pugno, ha fatto e sta adesso facendo di tutto per ostacolare e fare fallire una delle poche novità politiche degli ultimi anni, nata tra l'altro all'interno ed a sostegno dell'Unione e del centrosinistra nelle scorse elezioni nazionali, fino al punto di partecipare alla presentazione a Roma addirittura di una mozione congressuale di un altro partito come i DS, dimostrando nei fatti di volere mettere fortemente in crisi i già difficili rapporti politici e parlamentari tra i soggetti radicali e lo Sdi di Enrico Boselli, che hanno costituito la Rosa nel Pugno».
12/02/2007 9.18