Si è dimesso il sindaco di Castelguidone

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

929

CASTELGUIDONE (Ch). La voce è passata rapidamente in paese, già dalla tarda serata di giovedì, ma la conferma ufficiale è giunta soltanto nel primo pomeriggio di ieri. La notizia è tanto semplice, quanto eclatante: il sindaco di Castelguidone, Mario Cicchillitti, ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di primo cittadino.
Dopo mesi di polemiche il Sindaco ha deciso di non poter più andare avanti e ha rimesso il proprio mandato nelle mani del popolo sovrano.
«La scelta di dimettermi è stata tanto dolosa quanto necessaria ed obbligata. – si legge nel comunicato diramato da Mario Cicchillitti – La situazione politica creatasi in seguito alla formazione di un nuovo gruppo consiliare all'interno della maggioranza, gruppo nato con l'intento di ostacolare l'attività amministrativa del Sindaco e della Giunta, non mi consente più di perseguire con serenità tutti gli obiettivi che mi sono prefisso all'inizio del mio mandato e che sono stabiliti nel programma della lista che capeggiavo. I recenti avvenimenti politici, che hanno portato ad una spaccatura all'interno del mio gruppo consiliare, mi hanno obbligato a rimettere il mandato. La decisione è maturata in me dopo una lunga riflessione, ed è sopraggiunta soprattutto dopo aver atteso invano che i consiglieri dissidenti assumessero posizioni responsabili e si sacrificassero decidendo un'eventuale dimissione dal Consiglio, in modo da permettere alla maggioranza di riacquistare stabilità».
«Una delle motivazioni che hanno reso obbligata questa scelta è da ricercare nella volontà di rimettere il mandato in tempo utile per non perdere la possibilità di tornare alle urne alle prossime elezioni che si terranno in primavera, allo scopo di ridurre al minimo indispensabile la permanenza di un commissario del governo nel nostro paese. – continua la nota di Cicchillitti – Colgo l'occasione per ringraziare tutti i cittadini che dall'inizio di questa mia esperienza hanno dimostrato di apprezzare tutto ciò che sia io, che il mio gruppo, abbiamo tentato di realizzare nel nostro paese, ma soprattutto coloro che hanno dimostrato di apprezzare gli sforzi messi in atto per poter amministrare con coerenza e con serietà la nostra comunità. Mi sia consentito di ringraziare fortemente il gruppo che mi ha sostenuto fin dall'inizio del mio mandato, anche in questo momento in cui siano stati costretti ad assumere posizioni così drastiche. In me e in tutti i suoi componenti è forte la consapevolezza di aver effettuato la scelta giusta per la situazione politica che stiamo vivendo, soprattutto perché essa è finalizzata a restituire a tutti i cittadini la possibilità di poter scegliere con serenità chi li dovrà rappresentare e amministrare per i prossimi cinque anni».

Francesco Bottone 07/02/2007 10.15