Turbogas Gissi, Prc:«non si è ancora presa una posizione ufficiale»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1155

VASTO. Il consigliere della Comunità Montana del Medio Vastese Carlo Delle Donne (Prc) accusa il presidente (Remo Carilli, Sdi) della stessa di non rispettare il programma sottoscritto da tutta la maggioranza di centrosinistra due anni fa,quando si impegnò a risolvere il problema della turbogas di Gissi e a prendere una posizione netta contro la costruzione dell'impianto.
«A due anni dal suo insediamento», spiega Spalatino, «nonostante le nostre richieste nulla è stato fatto». Non è di molti mesi fa l'ultimo allarme lanciato dal coordinamento vastese di Rifondazione Comunista che segnalava la necessità di bloccare la costruzione della turbogas e che rendeva noti i «dati allarmanti relativi alle emissioni dell'impianto», chiedendo agli amministratori e ai politici di tutti i livelli uno Studio e una Valutazione d'Impatto Ambientale,così come già elaborato per il caso Laterlite.

«Ma la questione», assicurano i due consiglieri, «continua ad essere ignorata da tutti senza vergogna».
Il coordinamento di zona del vastese di Rifondazione Comunista, il consigliere di Rifondazione Delle Donne e i circoli di Rifondazione interessati chiedono chiarezza, a questo punto, sulla posizione della Comunità Montana del Medio Vastese sulla Turbogas,anche alla luce del fatto che alcuni consiglieri stessi della Comunità Montana appaiono impegnati alla realizzazione delle infrastrutture al servizio del suddetto impianto.Che questo debba bastarci a chiarirci le idee sulla posizione del Presidente Carilli o è stata una semplice svista?

30/01/2007 10.19