«Le nuove tecnologie per rilanciare la montagna»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1941

L’AQUILA. Le nuove tecnologie della comunicazione a distanza per lo sviluppo economico e la qualità della vita nelle aree interne e montane. Questo il tema al centro del dibattito della quinta giornata della “Settimana della montagna”, l’iniziativa fortemente voluta dall’assessore provinciale alle Aree Interne, Celso Cioni.
Numerose le iniziative messe in campo dall'Amministrazione provinciale dell'Aquila, come ha sottolineato l'assessore ai Servizi informatici, Oreste Cambise, che si è soffermato principalmente su due progetti. “Intema 2000”, un progetto di e-governament, realizzato dalle Province di L'Aquila e di Teramo, che consentirà l'erogazione da parte degli enti partecipanti di servizi on-line al cittadino e alle imprese. I servizi erogati vanno dalla semplice autocertificazione, alla possibilità di richiedere certificati on line, o svolgere un'intera pratica senza mai doversi recare negli uffici preposti.
L'altro progetto, per cui la Provincia dell'Aquila ha ottenuto una menzione speciale al COMPA di Bologna, è la stazione satellitare mobile ricetrasmittente per la banda larga. Si tratta di un nuovo strumento, in via di sperimentazione, che consentirà ai 108 comuni della provincia di comunicare in via telematica e di uscire dall'isolamento, grazie a piccole stazioni satellitari, installate nei centri montani, che assicurano la fruizione di un servizio di connessione a banda larga con la rete globale.
In linea con questa attività, anche la programmazione di nuovi corsi di e-learning, organizzati dalla Provincia dell'Aquila, annunciati dall'assessore provinciale alla Formazione, Benedetto Di Pietro.
Sulla stessa lunghezza d'onda, l'assessore regionale Mimmo Srour, che, intervenuto nel corso del dibattito, ha rilanciato la necessità di potenziare il collegamento a banda larga delle aree interne. Ma per uscire dall'isolamento e diventare una regione competitiva, ha affermato l'assessore, vanno adottate scelte strategiche, come il potenziamento dei collegamenti ferroviari, autostradali, marittimi e aerei.
L'assessore Cioni, che ha concluso il dibattito, ha lanciato nuovamente un appello per l'approvazione della legge sulla montagna, ferma da mesi al Senato. Sarà questa una delle richiesta che la Provincia dell'Aquila sottoporrà all'attenzione del Presidente del Senato Franco Marini, che è intervenuto oggi, nel corso della giornata conclusiva della Settimana della montagna. Il presidente Marini presenzierà alla firma del protocollo d'intesa tra i Consigli provinciali di L'Aquila e di Teramo per lo sviluppo del Gran Sasso e Monti della Laga.

16/12/2006 11.23