I Patti in deroga per gli ex dipendenti Kidco e delle tv locali

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1282

L'AQUILA. L'erogazione di un sostegno speciale al reddito per i lavoratori della ex Kidco.
Questo una delle decisioni adottate dal Comitato interregionale per le crisi aziendali, che si è riunito lo scorso 11 dicembre nella sede di Pescara.
A renderlo noto l'assessore provinciale al lavoro Ermanno Giorgi, che ha partecipato ai lavori, coordinati dall'assessore regionale al Lavoro Fabbiani, ai quali hanno preso parte anche i rappresentanti della Direzione regionale al lavoro, dell'INPS, gli assessori al lavoro delle province abruzzesi, le organizzazioni sindacali, datoriali e di categoria.
«In seguito ai lavori- ha commentato l'assessore Giorgi- le parti presenti al tavolo operativo hanno convenuto di prendere in considerazione la situazione dei lavoratori ex Kidco. Non sussistendo i requisiti per la mobilità in deroga, si è deciso di erogare ai dipendenti ex Kidco un sostegno al reddito, nella misura equivalente a 26 settimane, attingendo dal fondo ministeriale stanziato con il decreto del 28 giugno 2006».
Novità anche per i lavoratori di alcune emittenti televisive provinciali, cessate di recente.
Nel corso dell'incontro è emersa la possibilità, per tutti coloro che non rientrano sotto la copertura degli ammortizzatori sociali, di essere inseriti nell'elenco dei beneficiari delle somme previste dagli accordi in deroga.

13/12/2006 8.59