Crisi del polo sanitario di Popoli, richiesta consiglio comunale straordinario

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

700

POPOLI. Il gruppo consiliare Coerenza e Libertà di Popoli ha chiesto che venga fissato un consiglio straordinario per discutere dell'«emergenza sanità» che sta investendo il comune.
Un incontro urgente e necessario «viste le dichiarazioni a dir poco allarmanti sul declassamento del nostro ospedale in fascia C», spiegano i consiglieri Mario Giuseppe Lattanzio e Frediano Cafarelli, «la crisi in cui versa anche il comparto termale ed i conseguenti risvolti occupazionali per la città nonché la mancata stipula della convenzione tra Asl e “il Giardino spa”»
La discussione, secondo gli esponenti di Coerenza e Libertà «è da ritenersi improrogabile dopo il preoccupante silenzio del sindaco e della Giunta Municipale sulla vicenda».
Al consiglio straordinario sono stati invitati a partecipare anche il presidente della regione e l'assessore regionale alla sanità, i consiglieri regionali eletti nella circoscrizione di Pescara, i parlamentari eletti nella circoscrizione Abruzzo, il presidente della provincia di Pescara, il presidente della comunità montana zona L “Maiella-Morrone” nonché i sindaci del comprensorio della soppressa Usl 12 Popoli

07/10/2006 11.11