La Margherita: «Se lo Stellario ha chiuso non è colpa nostra»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1076

CHIETI. Alessandro Marzoli consigliere comunale della Margherita e segretario cittadino Giovani della Margherita risponde alle accuse di Cristiano Vignali della fiamma tricolore che nei giorni scorsi aveva accusato l'amministrazione di non aver voluto salvare dalla chiusura della discoteca.
«L' intervento del responsabile della Fiamma sullo Stellario», ha dichiarato Marzoli, «è decisamente fuori tempo e fuori luogo, oltre che completamente inaccettabile e fuorviante dal punto di vista del contenuto. Come si fa», si domanda Marzoli, «ad accusare genericamente gli amministratori di centro-sinistra di aver causato la definitiva chiusura dello Stellario quando in moltissime occasioni, tra interviste, comunicati e conferenze stampa, i responsabili di Archippe hanno ringraziato pubblicamente l' amministrazione comunale ed in particolare il sindaco Ricci per la disponibilità e l' impegno profuso in favore della struttura nel parco della Civitella ?»
Giovani della Fiamma e della Margherita, quindi, vedono nella fine dello Stellario motivazioni molto differenti. «Come è possibile fare certe affermazioni», continua Marzoli, «quando anche la Soprintendenza ha riconosciuto al Sindaco il merito di aver tentato sempre la mediazione tra le parti nell' interesse comune della cittadinanza, dello Stellario e del Parco archeologico? E' desolante e disarmante constatare come dei giovani che decidono di impegnarsi politicamente e divenire attori protagonisti della vita quotidiana della nostra città di Chieti possano prestarsi fin da adesso ad un utilizzo strumentale e mistificatorio del mezzo stampa, con il solo intento di generare polemiche povere nei contenuti e sbagliate, sbagliatissime negli obiettivi».
«Basta», chiude il consigliere comunale, «con lo scimmiottare un metodo degradante e sterile di fare politica di alcuni, che senza dubbio non appartiene ai giovani e non appartiene neanche alla politica vera».
25/09/2006 7.58