Gestione impianti sportivi: «necessarie equità e economicità»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

799

MONTESILVANO. Carenza di strutture sportive in città. Il consigliere comunale Cristian Odoardi ne prende atto e scrive alla commissione sport.
«È noto come in città», spiega il consigliere comunale Cristian Odoardi, «gli impianti per la pratica sportiva non siano attualmente adeguati alla domanda di sport, il PalaRoma purtroppo è ancora inutilizzabile, il PalaSenna è una struttura vecchia che andrebbe ristrutturata profondamente, il Campo Sportivo di via Foscolo è in via di ultimazione, le altre palestre sono tutte scolastiche e pertanto sotto il controllo degli istituti».

Per questo motivo il consigliere nei giorni scorsi ha inviato una lettera al presidente della Commissione Sport della Città di Montesilvano nella quale chiede di discutere della Proposta Progetto del Considan circa la gestione degli impianti sportivi cittadini.

«E' di fondamentale importanza», prosegue il consigliere, «che la gestione degli impianti sportivi pubblici sia imperniata su dei principi di equità di utilizzo tra tutti i soggetti aventi diritto nonché sul principio economicità al fine di consentire che le tariffe non subiscano aumenti a dismisura che andrebbero a penalizzare le piccole società». Odoardi, sottolinea inoltre la necessità di «aiutare e salvaguardare» le società che promuovono la pratica sportiva per i più piccoli ed i giovani in genere nonché «promuovere le occasioni di pratica per le categorie più deboli, in questo senso riteniamo che la gestione pubblica possa consentire di avere questi risultati».

«Siamo disposti a migliorare e ridiscutere il progetto del Considan affinchè arrivino gli impianti sportivi che la città e soprattutto tutte le società sportive si aspettano».


22/09/2006 12.02