1ª Festa regionale dei Verdi il 22 e 23 settembre

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

519

PESCARA. Partecipano, tra gli altri, il ministro all’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, il sottosegretario all’agricoltura, Stefano Boco, la parlamentare Grazia Francescato.


I Verdi presentano la 1ª Festa Regionale del Partito in Abruzzo: una kermesse di due giorni a Pescara (sul Lungomare, presso l'ex mercato ortofrutticolo) che sarà inaugurata venerdì 22 settembre dal Ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio.
Il ministro illustrerà alle ore 17:30 nella Sala del Consiglio Comunale i programmi ministeriali per la regione, in particolare le proposte su Fondi Docup, su Parco Nazionale della Costa Teatina e sulle emergenze abruzzesi. Interverranno, tra gli altri, l'Assessore regionale all'Ambiente Franco Caramanico, il Sindaco di Pescara Luciano D'Alfonso, per i Verdi Mario Camilli, Walter Caporale, Fausto Di Nisio, Mario Dossena e Gaetano Basti; consiglieri e assessori comunali, provinciali e regionali.
Alle ore 19:00 inaugurazione della Festa dei Verdi, presso gli stabilimenti ex-Cofar, sul Lungomare di Pescara.

«Il Programma della Festa del Sole che Ride», dichiara Walter Caporale, Capogruppo regionale dei Verdi, «prevede, insieme alla presenza del ministro due Tavole Rotonde: sempre venerdì 22 alle ore 21:00 con Stefano Boco, Sottosegretario all'Agricoltura e Marco Verticelli, Assessore regionale All'Agricoltura, sul tema: ”Paesaggio agrario e prodotti tipici”; Sabato 23 settembre con Grazia Francescato, parlamentare Verde, sul tema: “Libano, Iraq, Afghanistan: quale pace?”»
«Siamo convinti», aggiunge Mario Camilli, segretario regionale dei Verdi, «che il rilancio del partito passi anche attraverso questi momenti d'incontro e pensiamo di organizzare un evento anche nel corso dell'inverno».
«La vera Festa ambientalista», conclude Fausto Di Nisio, consigliere comunale a Pescara, «non solo a parole ma anche a fatti: dal riuso di spazi dimessi all'utilizzo di prodotti ecosostenibili».
Nella Prima Festa regionale dei Verdi in Abruzzo sono, inoltre, previsti: una vasta area Bimbi, un' area animali, un'area medicine dolci, una mostra fotografica sul nucleare “Viaggio al termine della notte vent'anni dopo l'esplosione della centrale nucleare di Cernobyl” di Carlo Spera; stand Libreria Naturista, spazio Associazioni, concerti (musica folk abruzzese, danze internazionali e Tamurriate napoletane), cabaret, discomusic, cinema.
Ed inoltre: stand sastronomici: sucina biologica - vegetariana, prodotti enogastronomici dai Parchi.

19/09/2006 8.01