Consiglio provinciale, la seduta slitta a domani per mancanza del numero legale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

744

PESCARA. I lavori del Consiglio provinciale convocato per oggi riprenderanno domani, alle 10,30, sempre nella sala dei Marmi della Provincia, perché nella riunione di questa mattina è mancato il numero legale.
La decisione di rinviare a domattina è stata presa dopo l'appello seguito alla sospensione, chiesta ed ottenuta da Aurelio Giammorretti, capogruppo della Margherita.
L'interruzione è stata necessaria per consentire approfondimenti nella riunione dei capigruppo di questioni come l'approvazione del conto economico e finanziario di Provincia Ambiente (società per azioni che cura il servizio di controllo delle caldaie nel territorio provinciale) una variazione di bilancio necessaria per consentire alla Provincia interventi di varia natura (difesa del suolo, manutenzione delle strade e interventi nel sociale), due ratifiche delle deliberazioni della giunta e, infine, l'elezione dei tre nuovi componenti del collegio dei revisori dei conti che rimarranno in carica per i prossimi tre anni.
Lo slittamento della seduta non ha però impedito l'approvazione, all'unanimità, dell'ordine del giorno portato in aula da Renzo Gallerati, consigliere della Margherita, di «impegnare la Provincia a promuovere verso il Comune di Montesilvano, l'iniziativa di intitolare una piazza o una via alla memoria di Domenico De Donatis, insegnante e primo cittadino emerito di Montesilvano».

18/09/2006 14.26