Il parlamentare De Laurentiis nominato nella commissione di vigilanza Rai

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

697

L'onorevole Rodolfo De Laurentiis è stato nominato segretario dell'Ufficio di presidenza della Commissione parlamentare di vigilanza della Rai.
Il deputato marsicano dell'Udc ricoprirà l'importante carica nella Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi, composta da venti deputati e venti senatori nominati dai Presidenti delle due Camere del Parlamento.
«La Commissione di vigilanza sul sistema radiotelevisivo», ha dichiarato il parlamentare, «è chiamata a svolgere un lavoro serio e approfondito sul pluralismo e la qualità dell'informazione, sul rinnovo del contratto di servizio con la Rai e anche sugli aspetti che riguardano la riforma del sistema radiotelevisivo, per ora solo annunciata dal Governo. In questo conteso», ha aggiunto De Laurentiis, «credo vadano rispettati i relativi ambiti di competenza e per questo ritengo che le nomine Rai siano di stretta competenza del consiglio di amministrazione».
Secondo De Laurentiis, «un sistema dell'informazione pluralistico e qualitativamente adeguato è patrimonio di ogni democrazia. In questo senso», ha concluso De Laurentiis,«auspico una volontà convergente di tutte le forze politiche per lavorare nell'interesse della Rai e dell'informazione».
Il controllo e l'indirizzo della Rai è prerogativa dell'intero Parlamento, dei senatori e dei deputati dei gruppi parlamentari, che eleggono i loro rappresentanti.
Quindi il controllo del servizio pubblico è aperto a una rappresentanza dell'opposizione oltre che della maggioranza. Oltre a essere attualmente membro dell' XI Commissione Lavoro alla Camera, De Laurentiis nella scorsa legislatura è stato relatore del codice radiotelevisivo, ma anche responsabile nazionale dell'informazione dell'Udc, Componente del comitato interparlamentare Italia - Russia e Italia - Egitto, vicepresidente della XIII commissione Agricoltura della Camera e Capogruppo Udc della IX Commissione Trasporti Poste e Telecomunicazioni della Camera.

CHE COS'E' LA COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI

La Commissione formula gli indirizzi generali e si occupa di vigilare sui servizi radiotelevisivi per la predisposizione dei programmi e per la loro equilibrata distribuzione nei tempi disponibili. Controlla, inoltre, il rispetto degli indirizzi e adotta tempestivamente le deliberazioni necessarie per la loro osservanza.
Tra gli altri compiti ci sono quelli di stabilire le norme per garantire l'accesso al mezzo radiotelevisivo, di disciplinare direttamente le rubriche di tribuna politica, tribuna elettorale, tribuna sindacale e tribuna stampa, di indicare i criteri generali per la formazione dei piani annuali e pluriennali di spesa e di investimento facendo riferimento alle prescrizioni dell'atto di concessione, di riceve dal consiglio di amministrazione della società concessionaria le relazioni sui programmi trasmessi accertandone la rispondenza agli indirizzi generali formulati, di formulare gli indirizzi generali relativamente ai messaggi pubblicitari, allo scopo di assicurare la tutela del consumatore e la compatibilità delle esigenze delle attività produttive con la finalità di pubblico interesse e le responsabilità del servizio pubblico radiotelevisivo, di analizzare, anche avvalendosi dell'opera di istituti specializzati, il contenuto dei messaggi radiofonici e televisivi, accertando i dati di ascolto e di gradimento dei programmi trasmessi.
15/09/2006 14.32