'La Discussione' diventa movimento politico, a Pescara l’assemblea nazionale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3912

PESCARA. La Discussione, il giornale fondato nel 1953 da Alcide De Gasperi, ha dato il nome a una rete di 616 Circoli.

Sabato 3 Luglio, a Pescara, la seconda Assemblea Nazionale dei Circoli della Discussione terrà a battesimo la nascita di un vero e autonomo Movimento Politico.
«Non vogliamo costituire un ennesimo partito. All'interno del Popolo della Libertà - afferma una nota della 'Discussione' - tutti sono critici nei confronti del correntismo, salvo farsi la propria mini-corrente,sotto le mentite spoglie di associazioni,fondazioni e un florilegio di sigle e riviste politico culturali. I Circoli della Discussione,invece, si sono costituiti su tutto il territorio nazionale in tempi non sospetti, con l'intento di offrire un significativo contributo di elaborazione e analisi nel solco politico e culturale tracciato da De Gasperi. Sarebbe sbagliato e ingiusto mettere tutti nello stesso calderone».
«Oggi, scegliamo la strada della chiarezza e della responsabilità. Il sistema politico», dicono dalla Discussione, «dimostra ogni giorno di più vistosi segni di crisi, gli italiani che aspirano a vivere in una società moderata e riformista si sentono giustamente trascurati e traditi. Al carisma di un leader come Silvio Berlusconi non si è accompagnata la crescita e la promozione di una classe dirigente forte di ideali e di strategia. Al contrario proliferano cortigiani e mediocri. Berlusconi più che lamentarsi per un partito diviso, dovrebbe prendere atto di un partito allo sbando. Un partito costruito per pure ragioni elettorali, che resta forte soprattutto perché non gli si contrappone adeguatamente una opposizione divisa e frastornata. Il bipolarismo è fallito. Il ciclo politico della cosiddetta Seconda Repubblica è invecchiato precocemente ma definitivamente. La crisi non è solo economica, è politica e morale Noi ci ispiriamo all'eredità di Alcide De Gasperi, alla sua capacità di costruire da cattolico alleanze solide con forze liberali e riformiste, a una testimonianza personale di vita sobria. Vogliamo ritrovare - prosegue - la concezione oggi perduta della politica come servizio al Paese».
Il Movimento Politico "la Discussione" nasce, conclude la nota, «con la presunzione di essere il motore propulsivo dei cattolici in politica».
L'appuntamento è a Pescara, alle 9,30, al Museo dell'Arte Moderna Vittoria Colonna.

30/06/2010 18.16