Approvato in giunta l’accordo per miglioramento viabilita’ zona ovest

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1179

AGGIORNAMENTO (14.16)
La Giunta comunale dell'Aquila ha approvato la proposta di delibera, che dovrà passare al vaglio del Consiglio comunale, relativa allo schema di accordo integrativo di provvedimento tra il Comune dell'Aquila e Coop Centro Italia per la riorganizzazione ed il miglioramento della viabilità della zona ovest.
«L'impegno finanziario previsto è di 800mila euro per opere di miglioramento della viabilità, in questa zona», spèiegano dal Comune, «aggiuntive e complementari a quelle previste nello schema di convenzione urbanistica che costituisce parte sostanziale ed integrante del progetto per la realizzazione del centro commerciale in località S. Antonio. Inoltre Coop Centro Italia si dovrà impegnare, in base alla convenzione, a versare la differenza per finanziare un altro intervento, ovvero l'opera di raccordo della Mausonia con la viabilità urbana in località 99 Cannelle per la quale il Comune si impegna ad individuare altri finanziamenti».
Per quanto riguarda le opere aggiuntive, Coop Centro Italia si impegna a progettare e realizzare direttamente il tratto parallelo alla strada statale 17 dal bivio di Pile all'ingresso nell'area di proprietà di Coop Centro Italia; la rotatoria bivio di Pile; la rotatoria innesto strada di Pile-strada parallela s.s. 17; potenziamento della s.s.17 nel tratto dal bivio di Pile all'incrocio con la ss. 80 in località Quaianni. Gli interventi, naturalmente, dovranno essere redatti in accordo con gli uffici comunali competenti.
L'Esecutivo, inoltre, ha dato il via libera allo schema di convenzione per regolare i rapporti tra l'Amministrazione comunale e l'ente professionale Ial Abruzzo formazione per accogliere, nelle strutture comunali, allievi in tirocinio di formazione ed orientamento provenienti dall'ente professionale in questione. In particolare saranno coinvolti i ragazzi del corso “Tecnico del rilievo topografico fotogrammetrico per la gestione dei dati territoriali ed ambientali”.

16/03/2006 8.56


"TEMPESTA CHE SI ACCORDA CON LE COOP ROSSE?"

«Ieri, ricorrendo le Idi di Marzo, il sindaco Tempesta ha inferto il ventitreesimo fatale colpo di pugnale a Cesare (Berlusconi), dopo quelli sferrati nella stessa giornata da Bruto (Fini) e Cassio (Casini). Più sottile vendetta Biagio non poteva consumare nei confronti del Cavaliere, già stordito dalla sconfitta nel duello televisivo con Prodi, per regolare i conti della sua mancata candidatura alla Camera nelle liste di Forza Italia».
Lo dice oggi Goffredo Palmerin, Capogruppo consiliare della Margherita.

«Con assoluta freddezza», sostiene , «Tempesta ha colpito il Grande Condottiero Berlusconi deliberando in Giunta un accordo con la Coop Centro Italia per la realizzazione all'Aquila d'un centro commerciale in località S. Antonio, con annessa sistemazione della viabilità nell'area, che migliorerà considerevolmente l'accesso ovest alla città sulla statale 17. In aggiunta, anche un raccordo stradale dalla Mausonia con porta Rivera, dunque con il monumento simbolo della città, le 99 Cannelle. Immagino al Cavaliere non sia restato altro che stramazzare (politicamente) a terra, sotto il vindice colpo di daga del prode Tempesta. Come altro si può giudicare se non un colpo ferale al Cavaliere la decisione della Giunta aquilana d'accordarsi con una Cooperativa rossa?», si domanda ironicamente Palmerini, «Colpire Berlusconi nella sua ossessione più cupa: una Cooperativa rossa in combutta non con i suoi nemici della sinistra, bensì con l'Amministrazione di destra dell'Aquila. Addirittura peggio d'un elogio alla Magistratura!».

16/03/2006 14.14