Idv: «Valzer delle poltrone e dissesto della politica a Francavilla»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7364

FRANCAVILLA. Un nuovo assessore in giunta? Ancora un turn over nell’esecutivo del sindaco Di Quinzio?



Si dovrebbe trattare del sedicesimo nominativo e questa volta per le dimissioni di Palladinetti, ultimo in quota Pd.
Dopo il bilancio approvato anche con i voti di ex dell'opposizione l'Idv torna a tuonare contro il sindaco e la sua amministrazione che non sembra schiodarsi e confrontarsi su problemi della città.
Come si prepara per esempio Francavilla alla prossima stagione estiva?
«A Francavilla da mesi assistiamo ad un vero e proprio dissesto della classe politica», sostiene Mario Giangiacomo, coordinatore cittadino Idv, «nessuno ricorda un andirivieni “stile Grand Hotel” in giunta. Siamo di fronte ad una maggioranza costituita da un agglomerato di partiti politici privi di idee che vive alla giornata, pensa di risolvere i problemi vendendo la piscina».
Gli argomenti sono sempre gli stessi ed anche gli allarmi si somigliano tutti. Quello che però sembra prevalere per l'Idv è il ritorno in sella dei fedelissimi dell'ex sindaco Angelucci, fatti che alimentano le voci in città di Di Quinzio come “avatar” di Angelucci o come sua controfigura.
«Oggi, di fatto», continua il coordinatore dell'Idv, «si è reinstaurata la parte fallimentare della precedente amministrazione, con l'incomprensibile benestare del Pd, partito che doveva essere l'alternativa; nel programma elettorale si parlava di “buon vivere”, “progresso” e soprattutto di “Turismo”, ma a 30 giorni dall'estate ancora nessuno è a conoscenza di come l'attuale maggioranza intende rilanciare il turismo».
«Di fronte a problematiche serie e urgenti, noi dell'Idv», conclude Giangiacomo, «non riusciamo a capire tutto questo focalizzarsi sulla modifica delle altezze di “alcuni e specifici” luoghi di lavoro, ricordiamo che diversi Decreti si occupano già dei suddetti parametri, tra cui il D.Lgs 81/2008, testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro».
Intanto sono partite le selezioni per nuove assunzioni temporanee di personale che dovrà sorvegliare i parcheggi a pagamento. Anche questa una pratica non nuova.
21/05/2010 12.09