Per Roberto Pasquali ruolo internazionale all'Upi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4755

PESCARA. Incarico internazionale all’Upi per Roberto Pasquali, vicepresidente del Consiglio della Provincia di Pescara.


Il vicepresidente del Consiglio della Provincia di Pescara, Roberto Pasquali, già Consigliere Delegato al Congresso dell'Unione delle Province d'Italia (UPI), è stato insignito di un importante incarico: è stato nominato componente del dipartimento “Europa e cooperazione internazionale” dell'UPI e si è insediato ufficialmente mercoledi 17 marzo a Roma.
Unico rappresentante dell'Abruzzo e uno dei pochissimi appartenenti alle Province del centro-Italia, permetterà di potenziare l'attività del Settore Politiche Comunitarie e Affari Internazionali della Provincia di Pescara, attraverso l'elaborazione di iniziative progettuali nel quadro dei programmi comunitari dettati dalle nuove esigenze di coesione economica e sociale dell'Unione Europea.
Uno degli obiettivi dell'UPI è stato infatti quello di affidare alle Province un ruolo di coordinamento nel capitalizzare il patrimonio di conoscenze e competenze in ambiti di rilievo quali le politiche sociali e del lavoro, la promozione culturale, le politiche ambientali e la cooperazione internazionale assicurando una più ampia diffusione a livello territoriale dei risultati raggiunti e una loro integrazione e messa a sistema rispetto alle politiche regionali finanziate dai Fondi Strutturali.
Pasquali, che svolgerà un prezioso lavoro strategico, ha dichiarato che per lui «questo incarico rappresenta un impegno importante, attraverso cui mettere a frutto le mie competenze in ambito di internazionalizzazione e mediazione acquisite nel corso della mia attività professionale».
Pasquali ha infatti alle spalle una decennale esperienza nell'export management e nella mediazione culturale e commerciale con i paesi europei ed extraeuropei, anni in cui ha sviluppato progetti culturali, eventi commerciali e iniziative di solidarietà in collaborazione con enti governativi e ambasciate.

20/03/2010 9.07