Amministrative, a Chieti ufficializzata candidatura Di Primio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3954

CHIETI. Dopo la ratifica romana, Umberto Di Primio e' ufficialmente il candidato sindaco di Chieti per il centro destra.


Questa mattina la sua presentazione ufficiale da parte del Pdl alla presenza di ben quattro senatori: il vice presidente del Senato Domenico Nania, il coordinatore regionale del Pdl Filippo Piccone, il vice coordinatore Fabrizio Di Stefano e Paolo Tancredi.
Ad appoggiare la candidatura di Di Primio, ha annunciato l'assessore regionale Mauro Febbo, ci saranno anche l'Udc, la Destra, Mpa, la Lega con le cui segreteria provinciali sono già stati siglati gli accordi, ma anche alcune liste civiche.
«Un'ampia coalizione che avrà come primo obiettivo quello di ridare dignità al capoluogo», ha sottolineato Febbo.
«Sbaglieremmo se pensassimo di avere già vinto - ha detto Di Primio - Si parte tutti dallo stesso punto. Non ci guarderemo alle spalle per denunciare cosa è successo. L'approccio deve essere propositivo per una Chieti più vivibile, più solidale, più competitiva, forte interlocutore delle politiche regionali. Il lavoro più grande sarà d'ora in poi quello di sintetizzare le tante proposte per un programma di governo concreto. Batteremo il centro sinistra con le idee e con progetti fattibili». Piccone ha rimarcato il fatto che su Di Primio candidato sindaco non ci sono mai stati dubbi. «Rappresenta un altro pezzo del mosaico che stiamo costruendo così come stiamo costruendo la nuova classe dirigente abruzzese. Chieti è stata sempre considerata città di destra dove era impensabile perdere. Eppure ha avuto una stagione in cui si è rivolta a sinistra. Oggi siamo consci della lezione ricevuta. D'altro canto se il centro sinistra a tutt'oggi ancora non conferma la candidatura del sindaco uscente vuol dire che e' consapevole dei limiti di questa proposta».

29/01/2010 15.12