Sulmona, chiesto consiglio straordinario sul terremoto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4234

SULMONA. Tutti i consiglieri dei gruppi di centrosinistra al comune di Sulmona hanno depositato questa mattina una richiesta di consiglio comunale straordinario.


Per l'occasione si dovrà discutere e votare due proposte, presentate sotto forma di mozione da Pd, Ps, Idv, Sinistra Arcobaleno e Lista Civica.
Nella prima proposta i consiglieri chiedono che il Comune di Sulmona inolti alla Protezione Civile la fornitura e l'installazione di Moduli Abitativi Provvisori, da destinare agli sfollati che ancora si vedono costretti a vivere negli alberghi e che non hanno ancora avuto il contributo per l'autonoma sistemazione.
La richiesta si estende anche ai Moduli ad Uso Scolastico Provvisorio, che servirebbero per risolvere i problemi degli studenti delle scuole classificate B e C, anche in prospettiva dello svolgimento dei lavori di ristrutturazione che non potranno essere realizzati con la presenza degli studenti nelle aule.
La proposta e' legittimata dal fatto che la Protezione Civile ha concesso queste strutture anche a comuni fuori cratere, come Celano e San Benedetto in Perillis.
La seconda proposta mira ad accelerare i tempi di intervento sulla sede storica del Liceo Classico 'Ovidio', attraverso una anticipazione di fondi che il Comune potrebbe assicurare attraverso l'avanzo di amministrazione, per farsi poi rimborsare nel momento in cui i fondi per intervenire sugli edifici E saranno finalmente disponibili.
Per questa soluzione e' necessaria l'approvazione in breve tempo del Consuntivo 2009 e del Bilancio di Previsione 2010.
Il Consiglio Comunale dovrà tenersi entro 20 giorni.

25/01/2010 15.17