Il Pd pensa al rinnovamento, eletto nuovo esecutivo regionale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3630

ABRUZZO. Il segretario Paolucci: «La sfida del rinnovamento dell’Abruzzo deve iniziare nei partiti»


«Un profondo rinnovamento, non solo generazionale»: è questo l'elemento centrale dell'elezione di segreteria ed esecutivo del Partito Democratico abruzzese.
Al fianco del segretario Silvio Paolucci per i prossimi anni ci sarà un esecutivo «con una forte presenza di giovani, di donne e di competenze tecniche».
Coordinatore dell'esecutivo e responsabile economico sarà Giovanni Di Fonzo, Francesco Mancini si occuperà di lavoro e impresa, Maria Amato di welfare, Francesco D'Atri delle politiche per la salute, Pierino Di Pietro di ambiente e sviluppo sostenibile, Donato De Falcis di agricoltura, Nicola Sposetti di trasporti e mobilità.
E ancora, di urbanistica e lavori pubblici si occuperà Gabriele Florindi, Giuseppe Esposito di servizi pubblici, Mirko Secone di pubblica amministrazione, Emilio Longhi di saperi, Vincenzo Rivera di ricostruzione, Marco Alessandrini di etica e legalità.
Per il turismo ci sarà Raffaele Cavallo, per i parchi Antonio Innaurato, Massimiliano Perazzetti si occuperà di innovazione tecnologica e Fabio Maccione di associazionismo e terzo settore.
«Un esecutivo di alto profilo, composto da persone di ogni generazione che provengono dal mondo dell'università, del lavoro, delle professioni, delle imprese. Crediamo fino in fondo nella necessità di liberare le energie migliori», dice Paolucci «e questa sfida deve iniziare proprio dai partiti».
Accanto all'esecutivo, è stato eletta dall'assemblea regionale anche la segreteria.
Vicesegretario sarà Gianluca Fusilli, e dell'organismo fanno parte Andrea Catena, Daniela Astolfi, Piero Di Stefano, Francesca Ciafardini, Ilaria Cacciarelli, Camillo D'Alessandro, Gianni Risi, Giuseppe D'Alonso, Renzo Di Sabatino, Silvina Sarra, Nicola Pisegna Orlando, Fabio Ranieri, Ilaria De Santis e Silvio Basile.

04/01/2010 9.33