La Lega Nord sprona Vasto: «prendere esempio dall'Italia settentrionale»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5752

VASTO. La Lega Nord è favorevole alla delocalizzazione della Zona Industriale di Punta Penna verso l’interno.

In questo modo, spiega il partito, si potrà liberare completamente l'area settentrionale della costa vastese lasciando spazio ad insediamenti turistici.
«Le previsioni di Tumini che parla di un'operazione da compiere in trent'anni sono realistiche», secondo il coordinatore della Lega Nord di Vasto, Stefano Moretti, «anche se con il reperimento di fondi e soprattutto con l'intervento di grandi gruppi che operano nel settore turistico disposti ad investire ingenti capitali in un'area splendida come quella vastese l'intero progetto potrebbe essere partorito anche in massimo dieci anni».
Per Moretti, però, «con i rappresentanti politici che abbiamo ora la prospettiva non è delle più rosee ma se ci si muove negli interessi del territorio senza chiudersi nella bieca ignoranza ostacolando investimenti puliti provenienti anche da fuori nazione la prospettiva di crescita di tutto il vastese potrebbe essere esponenziale».
La Lega Nord contesta il fatto che a Vasto «non si è riusciti a realizzare un porto turistico e su questo siamo stati superati da San Salvo e Montenero di Bisaccia. Non si poteva aprire un tavolo per ragionare in termini comprensoriali invece di ritrovarci porti turistici sparsi di qui e di li?
Ecco dove la politica blocca le iniziative degli imprenditori».
Per Moretti, in definitiva, «se avessero ragionato gli imprenditori di Vasto, San Salvo e Montenero di certo non avrebbero speso soldi per costruire tre porti ma ne avrebbero realizzato uno magari più efficiente di tutti e tre.
La cosa grave è che nel territorio imprenditoria e politica non si muovono all'unisono e spesso gli imprenditori si trovavo assoggettati, anche contro la loro volontà, alle scelte cieche, sorde e mute della politica».
E infine un suggerimento: «i nostri politici dovrebbero cominciare a guardare con attenzione al Nord Italia prendendo esempio su come si amministra il territorio».

16/12/2009 14.58