De Matteis: Domani Risoluzione Urgente Su Pagamento Tasse

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3368

L’AQUILA. Domani il vice presidente vicario del Consiglio regionale, Giorgio De Matteis presenterà in Consiglio regionale, una risoluzione urgente sul pagamento delle tasse.



Dopo il sisma e la conseguente ripresa sono «urgenti» l'attuazione della Zona franca prevista tra febbraio e marzo 2010; l'utilizzo dei 35 milioni di Euro della misura 87 2b, dei quali è prossimo il bando; e, infine, l'autorizzazione a rimodulare gli 83 milioni di Euro del POR-FERS.
«Se a ciò non verrà aggiunto quanto previsto nella mozione unitaria approvata in Parlamento, il processo appena avviato per la ripresa economica delle zone terremotate sarà bloccato e vanificato».
«La prossima approvazione della Finanziaria nazionale - sottolinea ancora De Matteis - pone il problema del pagamento delle tasse sospeso, come si ricorderà, sino al 31 dicembre 2009 per i cittadini delle zone terremotate. E', quindi, necessario procrastinare questa scadenza. L'approvazione unitaria della mozione pro Abruzzo - ribadisce il vice presidente - deve essere da stimolo per l'intero Parlamento affinchè vengano applicati i principi in essa contenuti, dando seguito alle parole del Ministro Tremonti e del presidente Berlusconi che, nei mesi passati, avevano tranquillizzato tutti in merito ai tempi di restituzione delle tasse».
«La fase di riorganizzazione e ripristino delle attività produttive e commerciali dell'area colpita dal sisma è agli inizi - afferma, infine, De Matteis - lo spirito di sacrificio dimostrato dalle migliaia di cittadini tornati a vivere nella città dell'Aquila e negli altri centri colpiti è il segnale di una forte volontà di ripresa che non può e non deve essere delusa».

16/11/2009 12.37