Confesercenti Francavilla:«bloccati per la mancanza dell’assessore al commercio»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4244

FRANCAVILLA. La mancanza di decisione da parte della politica e dell’assessore al commercio ha paralizzato il settore.

E' il parere della Confesercenti che esprime «un profondo disagio».
«Abbiamo più volte chiesto», ha detto il direttore Dino Montefusco, «un lavoro di squadra tra gli assessori al con delega al Turismo, Commercio e Cultura nella programmazione della stagione estiva, nella programmazione di un progetto di marketing territoriale, nel rifacimento dell'arredo urbano della città e nel risolvere i problemi inerenti la viabilità. Continuiamo a chiedere una revisione del sistema parcheggi attraverso l'utilizzo della navetta estiva utilizzando il parcheggio allo stadio come parcheggio di scambio, continuiamo a chiedere un progetto di pista ciclabile che sfrutti a pieno gli otto chilometri di lunghezza della città ed è incomprensibile vedere che dopo due lettere a firma di tutti i commercianti di via Pola, il tratto dal porto al ponte sia ancora nelle stesse condizioni di due anni fa. Continuiamo a chiedere un arredo urbano che renda la città più bella e ci dia la possibilità di adottare strategie finalizzate alla realizzazione del centro commerciale naturale».
Tutte richieste che per ora sarebbero cadute nel vuoto e pare di capire non tanto per mancanza di volontà quanto per la predominanza delle questioni politiche finora irrisolte.
«La nostra protesta non è rivolta solo all'amministrazione», dice il direttore Landolfo Leonardo, «sappiamo che il sindaco si sta impegnando notevolmente nella riduzione delle spese a cui il Comune deve far fronte, ma non siamo disposti ad accettare da un lato critiche come quella sulla nostra organizzazione durante i Giochi del Mediterraneo, dall'altra l'atteggiamento politico che sta portando avanti l'opposizione in consiglio Comunale, chiediamo che anche da parte loro ci sia un atteggiamento meno burlesco e più responsabile, abbiamo più volte assistito a mezzo stampa a veri e propri teatrini che hanno caratterizzato i consigli comunali».
Il sodalizio degli esercenti sta già organizzando il prossimo evento che è previsto per la metà di Agosto, a costo zero per le casse comunali, e un calendario di incontri con tutti i rappresentanti del commercio della città, che a partire da settembre inizierà ad essere il tavolo dove sedersi e discutere la programmazione degli eventi dell' anno 2010.

31/07/2009 13.07